ACMS: CANCELLATE TUTTE LE CONDANNE DEGLI EX AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA

Avatar Redazione
Home > Cronaca > ACMS: CANCELLATE TUTTE LE CONDANNE DEGLI EX AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA

 

CASERTA – E dopo cinque anni la sezione giurisdizionale d’appello della corte dei conti dice in breve: “ci siamo sbagliati”.
Vi abbiamo sequestrato i conti correnti, le vostre case, le vostre macchine in base ad un errore….Kest’è!!!
Ricordo quel procuratore che si fece intervistare sul piazzale dell’ACMS il giorno del sequestro. Oggi il pensiero qualcuno lo volge ca chi non è più tra noi…
Insomma, sulla vicenda della ricapitalizzazione dell’Acms il consiglio provinciale di Caserta guidato dal presidente Alessandro De Franciscis non ha commesso alcun abuso: la Prima Sezione Giurisdizionale Centrale d’Appello della Corte dei Conti di Roma ha ribaltato la sentenza della Corte dei Conti della Campania e assolve tutti gli amministratori dell’esecutivo di corso Trieste che hanno votato il provvedimento.

Secondo i giudici capitolini i consiglieri provinciali su quella questione “non potevano non esplicare il loro diritto al voto”, espressione esclusiva di un ruolo “consultivo” e non deliberativo.

Pesantissime le misure adottate nei loro confronti dalla Corte dei conti Campana. Ecco tutte le condanne cancellate:

Alessandro De Franciscis 160mila euro;

Martino Avella 140mila euro;

 Alessandro Diana 126mila euro;

Pietro Paolo Ciardiello 101mila euro;

Vincenzo Correra 101 mila euro;

Pasquale De Lucia 101 mila euro;

 Vincenzo Di Franco 101mila euro;

 Antonio Reccia 101mila euro;

Giuseppe Fiorillo 101mila euro;

Angelo Golino 101mila euro;

Emilio Pasquale lodice 101mila euro;

 Vincenzo Letizia 101mila euro;

Antonio Marandola 101mila euro;

Vincenzo Mataluna 101mila euro;

 Amilcare Nozzolillo 101mila euro;

Francesco Papa 101mila euro;

Angelo Piccolo 101mila euro;

Giuseppe Raimondo 101mila euro;

Massimo Visco 101mila euro;


Luigi Ziello 101mila euro;

Mario Basco 87.500 euro;

 Roberto Caruso 82.500 euro;

Luigi Russo 77mila euro;

Eduardo Giordano 63.500 euro;

 Renato Ricca 51mila euro;

Sebastiano Ferraro 51mila euro;

 Angelo Di Costanzo 50mila euro;

Roberto Massi 36.500 euro;
Adolfo Villani 35mila euro;

Ferdinando Bosco 35mila euro;

Francesco Capobianco 35mila euro;

Giovanni De Caprio 35mila euro;

Domenico Dell’Aquila 35mila euro;

Enrico Milani 35mila euro;

Rodolfo Parisi 23.500 euro.

 

 

 

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie