Alessandro Gentile: spero che non sia grave come sembra

Se si và verso l’operazione alla spalla, stop di almeno due mesi per il cestita

Alessandro Gentile (26 anni) è rimasto vittima di un brutto infortunio durante la partita contro il Murcia e sarà molto probabilmente costretto ad andare sotto i ferri.

Il cestista di Maddaloni, figlio del grande Nando, idolo dei tifosi della Juvecaserta, per rilanciare la giovane carriera era approdato in Spagna, all’Estudiantes .

La guardia casertana è caduta rovinosamente durante un’azione di gioco, un ‘crack’ che ha fatto subito capire la gravità dell’infortunio.

Il responso è arrivato ieri: Alessandro dovrà essere operato alla spalla, come riferiscono i media. Per Gentile, che alla luce dell’ottima stagione poteva decisamente sperare nella convocazione in Nazionale per i Mondiali di basket in Cina di settembre, è una doccia gelata: ora, considerati i tempi di recupero, l’infortunio rischia di mettere fine alle speranze del giocatore di vestire la canotta azzurra.

Frattanto, Gentile ha espresso il suo pensiero su una storia pubblicata sul proprio profilo Instagram: “Grazie a tutti per il supporto, spero che non sia grave come sembra, lo saprò nei prossimi giorni. Grazie a tutti“. Rimane un unico dilemma, a questo punto: l’ex Milano e Bologna sarà disponibile per il training camp azzurro, che partirà il 23 luglio? Come si suol dire, ai posteri l’ardua sentenza.

 

Potrebbe interessarti anche