Anche i cani soffrono il caldo: i consigli per aiutarli

Con l’arrivo del caldo estivo è molto importante prendere alcune precauzioni in modo che l’animale si senta sempre bene e non corra i rischio di soffrire di un colpo di calore o addirittura prendere un’insolazione.

Bisogna prestare attenzione soprattutto se il cane è a pelo lungo o scuro.

La risposta al quesito “I cani soffrono il caldo?” è sì, per cui in questo articolo troverai alcuni consigli e trucchi per proteggerli. Non dimenticare che se osservi alcuni sintomi di malattia come diarrea o temperatura corporea elevata, sarà opportuno rivolgerti a uno specialista. 

 1) Acqua fresca e abbondante per il cane

Mantenere il cane sempre idratato è fondamentale per prevenire problemi di salute causati dalle alte temperature. Per questo motivo dentro casa dovrai avere sempre ciotole con abbondante acqua fresca e pulita da cambiare quotidianamente, in particolar modo d’estate o quando inizia a fare più caldo.

Un trucco per capire se il cane è idratato consiste nel dargli un leggero pizzicotto sulla nuca: la pelle deve tornare a posto in pochi secondi, altrimenti, se la pelle non è così elastica, significa che l’animale è disidratato.                                                                                         

2) Dare da mangiare al cane di sera

Per facilitare e migliorare la digestione è opportuno dare da mangiare al cane quando fa meno caldo, quindi verso la fine della giornata. In questo modo, il cane sarà più rilassato.

Cibo umido per idratare il cane

I cani soffrono il caldo, a maggior ragione se bevono poca acqua. Se pensi che il tuo cane non beva molto, dargli del cibo umida quando fa caldo è un’ottima idea sia per mantenerlo idratato sia per dargli qualcosa di saporito.

Scegli sempre scatolette di qualità e non dimenticare di dargli snack per l’igiene orale che lo aiutano a non accumulare troppo tartaro sui denti.          

3) Metti un ventilatore dove sta il cane

Proprio come noi esseri umani, anche i cani soffrono il caldo e adorano rinfrescarsi grazie a un ventilatore! Se il caldo durante il giorno è davvero insopportabile, metti un ventilatore nella zona in cui il cane si trova di solito. Di sicuro lo aiuterai tantissimo.Prevenire il sovrappeso nei cani

I cani che soffrono di sovrappeso e obesità hanno uno strato di lipidi che li isola eccessivamente dall’esterno, per cui tendono a soffrire maggiormente del caldo rispetto ad altri. 

4) Non dare da mangiare al cane prima di fare esercizio 

La digestione è un processo delicato. Non bisogna dare da mangiare a un cane prima di portarlo a spasso o fargli fare esercizio perché può avere una torsione dello stomaco, problema che può risultare letale se non trattato in tempo con l’aiuto di professionisti.  

 5)Tieni il cane all’ombra

Se porti con te il cane dappertutto, è bene assicurarti che nella zona ci sia dell’ombra. Per esempio, se vai una delle spiagge italiane in cui sono ammessi i cani, porta con te un ombrellone o chiedi se sono attrezzati con ombrelloni: i cani soffrono molto il caldo in spiaggia!

6) Porta sempre dell’acqua per il cane

Dentro casa devono esserci varie ciotole disponibili per il cane, lo stesso vale fuori! Porta con te una bottiglietta e un contenitore nel quale svuotarla.

7) Non lasciare il cane solo in macchina

I cani soffrono il caldo… immagina cosa possono sentire dentro una macchina lasciata al sole d’estate! All’interno della macchina la temperatura può superare i 30º in pochissimo tempo, esponendo il cane al rischio di soffrire di un colpo di calore. In soli 30 minuti, la sua vita potrebbe essere già n serio pericolo. 8)Mai lasciare un cane in macchina, né d’estate né d’inverno!

Evita la museruola di nylon

La museruola di nylon, o qualsiasi altro tipo di museruola che chiude la mandibola del cane e non lo lascia ansimare liberamente, impedisce la termoregolazione del suo corpo.   Se deve portare la museruola, scegline sempre una a cestello, come quella della foto.

Ricorda che il modo migliore per evitare che il cane senta caldo è prestargli attenzione e osservare come sta, soprattutto fuori casa. imparare anche alcune tecniche di primo soccorso può essere utile per affrontare un’emergenza come si deve.

error: Content is protected !!