In città i mangiapane a tradimento si autopremiano

Nonostante abbiano in maniera premeditata ucciso e ammazzato la città, facendone subire la pressione fiscale più alta d’Italia, se non  con  molta probabilità, tra le più alte del mondo,  questi ‘ mangiapane a tradimento‘ sono ancora in giro indisturbati, nel bidet di vetro, autopremiandosi per dei risultati e degli obiettivi che noi, come altri, pur volendo, intravede…

Nonostante abbiano in maniera premeditata ucciso e ammazzato la città, facendone subire la pressione fiscale più alta d’Italia, se non  con  molta probabilità, tra le più alte del mondo,  questi ‘ mangiapane a tradimento‘ sono ancora in giro indisturbati, nel bidet di vetro, autopremiandosi per dei risultati e degli obiettivi che noi, come altri, pur volendo, intravede nemmeno col più potente microscopio.

I revisori dei conti, hanno denunciato di fatto, (null’altro era in loro potere) ovvero, la mancata rimozione dai bilanci del Comune del cosiddetto fondo integrativo degli stipendi dei dirigenti e dei dipendenti, per capirci,  una sorta di premio di produttività, per un valore complessivo di circa 300 mila euro che ormai il governo da un lato e la Corte dei Conti dall’altro, non contempla più nel modo più assoluto e che invece ha rappresentato per anni a Caserta un modo per far ingrassare una burocrazia comunale il più delle volte inetto e a forte sospetto di corruzione.

Intanto NOI casertani, continuiamo a fare sacrifici, a stare chini a 90 e,  non tutti meritano questo, molti di VOI sono i colpevoli principali di questo andazzo in considerazione della classe politica che avete generato andando a svendere il ‘futuro’ il Vostro,  ma ancor più grave quello dei vostri figli e nipoti , perchè lo  sapevate, quando avete posto la croce in  quella cabina elettorale, (quella croce che ORA pende su di NOI tutti).

La possibilità si era presentata, dopo un commissariamento, alle ultime amministrative, liste civiche coraggiose, che si sono messe in gioco, senza comprare o promettere nulla, ma in questa terra chi più è infame, chi usa sotterfugi, chi calpesta i diritti,  siede  e delibera  per lui e i suoi lacchè. Avete votato coloro che sono gli artifici principali del dissesto, incuranti della città e di chi ci risiede, ad oggi sotto gli occhi di tutti, continuano a prendere soldi extra per motivazioni assolutamente inesistenti.

Al 99%, gli euro del 2016 che ora ovviamente non vogliono togliere dal bilancio, se li sono già pappati

Come delle sentinelle NOI vigileremo, affinchè qualcuno blocchi immediatamente questo capitolo di bilancio, non cambierà nulla, ma per la città sarebbe un segnale.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *