Concerto di Vasco con «Rewind» si sganciano i reggiseni

Avatar Redazione
Home > Cronaca > Concerto di Vasco con «Rewind» si sganciano i reggiseni

 Modena Park – Concerto da record, un EVENTO che ha radunato 220mila fan al  sotto il palco dove si è esibito per quattro lunghe ore Vasco è orgoglioso e soddisfatto.

Per festeggiare i suoi 40 anni di carriera che si è trasformato in una cantata collettiva di tutta Italia grazie al programma, condotto da Paolo Bonolis, trasmesso su Rai1.

Lo show aperto da  “Siete stati controllati? Benvenuti nella leggenda, in una festa epocale”. e s’inizia con Colpa d’Alfredo…nenvenuti a Modena Park, la torta di compleanno oversize di Vasco. Non è sera da minimalismi. Entrata in scena con chiodo giallo sull’epica Also Spracht Zarathustra di Strauss, mentre un sole palla di fuoco sorge sui 1500 metri quadri di schermi. Fronte palco di 125 metri, scenografia mobile in stile industrial. Il racconto musicale parte da “Colpa d’Alfredo”, quella di quell’«abito fuori Modena Modena Park» che ha dato il titolo all’evento. Era il 1980, terzo album, quello della svolta rock. Tutta la prima parte dello show è dedicata a quell’epoca. Quando il signor Rossi Vasco da Zocca svecchiò la musica italiana mettendoci dentro il rock e dissacrando la tradizione di Sanremo. I cantautori non erano più in sintonia con la nuova generazione.

 Quattro ore di spettacolo fra rock e ironia. Al suono di Rewind l’inno del Vasco gaudente che ci invita a prenderci la vita, a godere, a non soffrire di bigotti sensi di colpa. “Fammi godere” urla e con lui gode il pubblico, (video) con reggiseni che volano e seni nudi esibiti davanti alle telecamere (video vip)

 il messaggio dopo l’attentato a Manchesterè ancora più forte. «Noi non abbiamo paura. Non cambieremo le nostre abitudini. Il nemico non è l’odio ma la paura. Non chiudiamoci in casa».

C’è posto anche per la satira, affettuosa per carità. Se il senatore Giovanardi, che oltretutto è di Modena e vive a Modena, si è permesso di ipotizzare catastrofiche calate di droga in occasione del concerto, tanto per rinverdire il Nantas Salvataggio che anni fa metteva in guardia i ragazzi dai “viaggi” di Vasco Rossi, allora si prende l’ilarità del pubblico quando Vasco invita tutti a darsi uno schiaffettino sul posteriore immaginando chissà chi.

Per un totale di 36,14% di share con 5 milioni, 633 mila spettatori medi.

 

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie