Furti al cimitero di Marcianise

Al Cimitero di Marcianise ognuno fa ciò che vuole”. Così un cittadino di Marcianise ha esordito nel gruppo Facebook “Sei marcianisano se…”. “Rubano fiori – ha continuato – devastano lapide e nessuno viene mai preso. Per andare ad adornare la lapide del tuo caro defunto una volta hai rotto il portafiori ed ora hai rotto la luce.…

Al Cimitero di Marcianise ognuno fa ciò che vuole”. Così un cittadino di Marcianise ha esordito nel gruppo Facebook “Sei marcianisano se…”. “Rubano fiori – ha continuato – devastano lapide e nessuno viene mai preso. Per andare ad adornare la lapide del tuo caro defunto una volta hai rotto il portafiori ed ora hai rotto la luce. Come ti senti con la coscienza? Gente di pochissimo conto gente di bassissimo livello. Chiunque entra esce fa quello che vuole rubano c’eri fiori danneggiano lapidi come è successo alla lapide dei miei cari. Se per andare ad ornare la lapide del tuo caro defunto, e i miei defunti ti danno fastidio che non vai bene a mettere la scala basta che lo dici io li tolgo da li”.  “È una vergogna – ha rilanciato una signora – non se ne può più..anche a me è capitato la stessa cosa ho trovato rotta la luce ceri mancanti ecc..” “È uno schifo – spiega un cittadino – a me in cappella hanno rubato vasi e piante. Hanno chiuso e preso la chiave. Costringendomi a cambiare la serratura. Barbari. Bisogna lamentarsi e costringere le autorità a fare qualcosa. Vergogna vergogna”. “Il nostro cimitero – conclude una cittadina – è diventato un bosco e pieni di gentaglia che rubano tutto gli addetti al cimitero si dovrebbero solo vergognare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *