Gli studenti casertani invadono Caserta per l’inaugurazione del Bufala Village

L’appello del Maestro Panificatore Franco Pepe: “Formare i pizzaioli nelle scuole”

Una vera e propria ondata di allegria e colori quella che ha attraversato il cuore di Caserta questa mattina, venerdì, quando i ragazzi delle scuole, arrivati da tutta la provincia, hanno sfilato, accompagnati da canti e musiche, lungo corso Trieste in vista dell’inaugurazione del Bufala Village, allestito nella prestigiosa cornice dei Giardini di Maria Carolina. Ad accoglierli il primo cittadino Carlo Marino, che ha consegnato ad una studentessa la  chiave simbolica della Villa e partecipato al taglio del nastro assieme ad Antimo Caturano, presidente del Polo Fieristico A1Expo, e ad Antonio Limone, direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Mezzogiorno. Sul palco anche l’ospite d’onore dell’inaugurazione Franco Pepe. Il maestro panificatore ha raccontato alcuni momenti della sua formazione e del suo lavoro fino alla recente nomina a Cavaliere di merito della Repubblica. “Mi hanno contattato dalla Presidenza della Repubblica per avere il mio curriculum ma io non avevo mai scritto un curriculum prima” ha raccontato Franco Pepe che ha poi esaltato la presenza di tanti studenti e proposto di istituzionalizzare la figura del pizzaiolo introducendo nelle scuole la loro formazione. “Siamo universalmente noti per la pizza che è un prodotto straordinario del made in Italy e che dobbiamo tutelare anche sottraendo la formazione dei pizzaioli alle associazioni private e ai loro sponsor. La figura del pizzaiolo – ha concluso il Maestro Pepe – andrebbe costruita in un contesto istituzionale, come quello scolastico”. Subito dopo, sul palco sono saliti gli studenti dell’istituto Alberghiero di Caserta ‘Galileo Ferraris’ che hanno incantato i presenti con le loro preparazioni tutte, ovviamente a base di prodotti bufalini. Nel pomeriggio gli show cooking sono proseguiti con i ragazzi dell’Alberghiero ‘Veronelli’ di San Prisco e con lo chef Nino Cannavale che ha presentato il suo ‘DolceBufala’, il primo dolce subaqueo al mondo. Cannavale, impegnato da anni nella costruzione di una società migliore, ha raccontato ai presenti l’esperienza della Nuova Cucina Organizzata e della Fattoria Didattica ‘Fuori di Zucca’ ospitata nell’ex Opg di Aversa. Giornata intensa anche per gli allevatori di Ris Bufala che hanno ospitato i campioni dell’allevamento Lanna e li hanno presentati ai presenti che hanno potuto assistere anche alle dimostrazioni di mascalcia, mungitura e filatura del latte di Bufala. Appuntamento, dunque, a sabato, con un’altra giornata di grandissime emozioni!Gli studenti casertani invadono Caserta per l’inaugurazione del Bufala Village  Gli studenti casertani invadono Caserta per l’inaugurazione del Bufala Village  Gli studenti casertani invadono Caserta per l’inaugurazione del Bufala Village  Gli studenti casertani invadono Caserta per l’inaugurazione del Bufala Village