I nostalgici protestano, colpendo 2 donne simpatizzanti di Salvini

CASERTA – Mentre a  Caserta, in questo momento, il Governo affronta il tema dei rifiuti in Campania in prefettura, come si è preannunciato stamattina, non si sono fatti attendere  ‘scontri e polemiche’ per l’arrivo in città del presidente del Consiglio Conte, dei due sue vice, Matteo Salvini e Luigi di Maio e di altri membri dell’esecutivo,…

CASERTA – Mentre a  Caserta, in questo momento, il Governo affronta il tema dei rifiuti in Campania in prefettura, come si è preannunciato stamattina, non si sono fatti attendere  ‘scontri e polemiche’ per l’arrivo in città del presidente del Consiglio Conte, dei due sue vice, Matteo Salvini e Luigi di Maio e di altri membri dell’esecutivo, così è stato.

All’esterno della prefettura tensione alle stelle e rissa sfiorata tra un gruppo di sostenitori di Matteo Salvini e gli infiltrati ‘nostalgici’ che dicono “no” a nuovi termovalorizzatori.

Un paio di contestatori, sia del ministro dell’Interno, che per gli altri membri del governo, hanno fatto volare qualche parola di contestazione: ‘buffonè, ‘vigliaccò, ‘magnaccia e poi rivolgendosi in maniera provocatoria verso i supporter di Salvini.

Quando gli insulti,  erano iundirizzate verso il responsabile del Viminale sono iniziati gli inevitabili spintoni, insulti e schiaffi ai danni anche di alcune donne simpatizzanti di Salvini.(foto copertina)

Solo l’intervento della Polizia ha scongiurato un vero e proprio scontro.

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *