Il fuoco di Notre Dame ha colorato la serata di Parigi

Crolla la guglia alle ore 20

Le fiamme  alla cattedrale di Notre Dame, si sono sviluppate nel pomeriggio intorno alle 18.50 su un’impalcatura, provocando in un primo momento una minacciosa colonna di fumo.

Poi le fiamme hanno avvolto il tetto e la guglia, fino a farla crollare, intorno alle ore 20.

Per ore i cittadini di Parigi e migliaia di turisti hanno guardato il fuoco ardere la cattedrale eretta oltre 800 anni fa.

I vigili del fuoco lavorano con le pompe e le autogru, impotenti nel tentativo di fermare l’impeto dell’incendio.

Con il passare delle ore e il calare del sole, il fuoco ha colorato la serata di Parigi.

Un portavoce della cattedrale ha riferito che l’intera struttura del tetto sta andando a fuoco: “Non resterà nulla”, ha detto.

Il fuoco si è sviluppato, secondo le prime informazioni, sull’impalcatura installata per lavori lavori di conversazione. L’iconica facciata con le due torri è invece risparmiata dalle fiamme, al momento.

L’incendio è stato segnalato ai vigili del fuoco alle 18.50. La Procura di Parigi ha annunciato l’apertura di un’indagine.

La cattedrale, nel cuore della capitale francese, è una delle costruzioni gotiche più famose del mondo ed è il monumento storico più visitato d’Europa.

 Fu costruita dall’anno 1163 al 1344. Ha una pianta a croce latina e due torri campanarie, dove si poteva salire per godere una vista panoramica della città.

L’alta guglia arsa dalle fiamme era alta ben 45 metri e fu costruita nel 1860.

Proprio lo scorso anno la Chiesa cattolica francese aveva lanciato un appello per raccogliere fondi e avviare delle opere di restauro della struttura che aveva seri problemi: da anni venivano denunciati dei problemi.

L’incendio avviene nel primo giorno delle celebrazioni della Settimana Santa che portano a Pasqua.

Il fuoco di Notre Dame ha colorato la serata di Parigi

Potrebbe interessarti anche