Incendi Macrico e Lo Uttaro I casertani si fanno domande

Incendi Macrico e Lo Uttaro I casertani si fanno domande. Ennesimo incendio nella giornata di ieri per il Macrico. In serata “colpito” anche “Lo Uttaro”.  Macrico acronimo di MAgazzino Centrale RIcambi mezzi COrazzati, area dismessa dall’Esercito Italiano e di proprietà del Istituto Diocesano Sostentamento Clero. 325.000 metri quadri di categoria F2 verde pubblico al centro…

Incendi Macrico e Lo Uttaro I casertani si fanno domande

Incendi Macrico e Lo Uttaro I casertani si fanno domande. Ennesimo incendio nella giornata di ieri per il Macrico. In serata “colpito” anche “Lo Uttaro”.  Macrico acronimo di MAgazzino Centrale RIcambi mezzi COrazzati, area dismessa dall’Esercito Italiano e di proprietà del Istituto Diocesano Sostentamento Clero. 325.000 metri quadri di categoria F2 verde pubblico al centro della città, di cui circa 84.000 di area edificata. Area che fa gola a tutti.

Incendi Macrico e Lo Uttaro I casertani si fanno domande

La natura dell’incendio a quanto pare sarebbe dolosa e ad opera di ignoti. Si sarebbe sviluppato intorno alle ore 18 di ieri 9 aprile. I Vigili del Fuoco hanno evidenziato 3 focolai e tutti in prossimità di 4 strutture.  A seguire, in serata, incendio in località Lo Uttaro, anch’esso parrebbe di natura dolosa, su di cui sono in corso indagini per accertarne le responsabilità.

Identica la trama

La trama sarebbe la stessa delle scorse volte. Partito l’allarme nel pomeriggio le squadre del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta, hanno dovuto attendere diversi minuti prima di poter accedere nell’area. Le chiavi per poter accedere alla struttura sono custodite presso la Curia Vescovile di Via del Redentore. L’area, nonostante ordinanze di ordine pubblico e il buon senso lo impongano, non è vigilata. Questo potrebbe alimentare appetiti di chi ha interesse a mettere le mani su un appalto quantificabile in svariate decine di milioni di euro. I Vigili del Fuoco hanno dovuto forzare i lucchetti per poter accedere all’area. Il lavoro di spegnimento si è protratto fino a notte fonda. Quattro le strutture attaccate dalle fiamme. E’ forte l’ipotesi che dietro questa serie di incendi, compreso quello di Lo Uttaro, ci siano registi fortemente interessati alle aree in questione.

Dubbi assalgono i cittadini casertani

In ogni bar di Caserta, questa mattina i cittadini si chiedevano come mai questi incendi siano accaduti proprio in concomitanza della discussione del PUC. Sara un caso? Dispetti? O altro? In questi giorni l’amministrazione comunale sta presentando alla popolazione il nuovo Piano Urbanistico Comunale. Da tempo atteso e che dovrebbe definire le direttive per rilanciare l’economia casertana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *