La denuncia: Trattata come una bestia mentre partorivo.

Avatar Redazione
Home > Cronaca > La denuncia: Trattata come una bestia mentre partorivo.

CASERTA –  M.F., biologa di professione, denuncia di essere stata “trattata come una bestia”, durante il ricovero pressso Cardarelli di Napoli,  per dare alla luce la seconda bambina.

 La donna casertana, riferisce che durante la notte nessuno andava a controllarla, perché medici e gli infermieri dormivano”. L’ostetrica di turno, invece di assisterla “elencava tutti i suoi malanni in dialetto, urlava di avere la pressione alta e questo atteggiamento cominciò a spaventarla”.

Durante il parto, poi la stessa ostetrica, le urlava continuamente addosso, anche durante il travaglio, che per il forte dolore, la portava fisiologicamente a sollevare il bacino dalla sedia e lei gli urlava contro con continui: ‘Abbassa questo culo’, e ancora : ‘Che fai la ballerina?’”.

“L’ostetrica – denuncia  la donna – non mi ha sostenuto per niente, né ha gestito aiutandomi nella respirazione, ho sopportato tutte queste denigrazioni perché l’unico mio obiettivo in quel momento era mettere alla luce mia figlia senza provocarle danni”. E aggiunge , “dopo il parto sanguinavo molto e l’ostetrica con modi sgarbati e mortificanti mi puliva come se stesse trattando una bestia, schifata come se io non fossi una persona e lamentava continuamente di sentire caldo, mentre io soffrivo su quella maledetta sedia”.

Il tutto in una lettera- denuncia inviata alla direzione dell’ospedale nella quale racconta per filo e per segno la sua disavventura.

Il direttore generale del Caradrelli, Ciro Verdoliva, contattato da “Repubblica”, ha detto: “Capiremo in tempi brevi come sono andate le cose. È un dovere anche nell’interesse dei dipendenti del Cardarelli che lavorano con abnegazione e vedono sacrificati i propri sforzi per colpa di pochi. Ascoltare i pazienti aiuta a raggiungere il nostro obiettivo: garantire salute”.

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie