La provincia di Caserta vuole cani e gatti con sé in vacanza

La provincia di Caserta vuole cani e gatti con sé in vacanza Più della metà dei residenti della Provincia di Caserta (57%) è convinta che il proprio cane o gatto andrebbe portato con sé in vacanza: solo il 14% lo affiderebbe a parenti e amici e l’11% lo porterebbe in strutture dedicate. Lo rivela una…

La provincia di Caserta vuole cani e gatti con sé in vacanza

Più della metà dei residenti della Provincia di Caserta (57%) è convinta che il proprio cane o gatto andrebbe portato con sé in vacanza: solo il 14% lo affiderebbe a parenti e amici e l’11% lo porterebbe in strutture dedicate. Lo rivela una sondaggio fatto da Adriana Giusti e Marinella Laudisio per Caserta Kest’è
Almeno la metà dei casertani accudisce qualche animale da compagnia. Il 43% degli italiani considera cani e gatti membri effettivi della famiglia. Per il 24% sono una compagnia, il 19% vede in loro un amico fidato.

Kest’è stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti. Per la quasi totalità degli italiani (88%) le leggi che rendono reati l’abbandono e il maltrattamento degli animali dovrebbero essere più severe.

Per il 37% l’animale potrebbe limitare la propria libertà, il 39% teme che possa fare del male alle persone. C’è anche chi ha paura che scappi (38%) o che provochi danni alle cose (34%). Gli italiani corrono ai ripari tenendo l’animale sempre sotto controllo (35%) o facendolo educare da esperti (22%). Solo il 24% stipula una polizza assicurativa per tutelarsi dai danni che l’animale potrebbe causare agli altri.

Il 32% degli intervistati ha dichiarato che gli esercizi pubblici che non ammettono animali al loro interno fanno bene, ma non per motivi di igiene o perché potrebbero dare fastidio: il motivo principale è il comportamento dei loro padroni, che spesso non hanno rispetto per le altre persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *