La refurtiva della scuola, trovata nel garage di una coppia casertana

CASERTA – Recuperata la refurtiva del furto alla Lorenzini, nei guai una coppia di coniugi. Marito e moglie D. G. e F. F. (coniugi originari e residenti a Caserta, rispettivamente classe ’76 e ’79), sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polizia di Stato di Caserta per la ricettazione del materiale risultato essere provento del furto perpetrato…

CASERTA – Recuperata la refurtiva del furto alla Lorenzini, nei guai una coppia di coniugi.

Marito e moglie D. G. e F. F. (coniugi originari e residenti a Caserta, rispettivamente classe ’76 e ’79), sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polizia di Stato di Caserta per la ricettazione del materiale risultato essere provento del furto perpetrato presso la scuola Lorenzini di Caserta all’inizio del corrente mese di gennaio.

Dopo un servizio di appostamento ed osservazione, da parte delle forze dell’ordine, su segnalazione, sono stati notati dei movimenti sospetti all’esterno del box auto in uso alla coppia, gli operanti decidevano di intervenire e di procedere a perquisizione.

All’interno del box, dove era presente D.G., veniva ritrovato, occultato in vari punti del locale, materiale di vario genere di evidente provenienza illecita, tra cui computer e altri strumenti ancora recanti etichettature corrispondenti all’istituto scolastico Lorenzini di Caserta. Inoltre, sempre nello stesso box, venivano individuati alcuni documenti con intestazione dello stesso istituto scolastico.

La perquisizione veniva estesa anche all’abitazione dei coniugi, dove veniva rinvenuta la restante parte della refurtiva.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *