,

La rete dei genitori delle scuole superiori ‘salgono’ in Provincia

Avatar Redazione
Home > Attualità > La rete dei genitori delle scuole superiori ‘salgono’ in Provincia
La delegazione dei genitori degli alunni delle scuole superiori casertane, vista la richiesta ufficiale di venerdi’ u.s. ,  questa mattina ha incontrato   il Presidente dell’ Amm.ne Prov. le Dott. Silvio Lavornia , unitamente al dirigente Dott. Madonna .
Il confronto ampio ed articolato, ha esaminato la  problematica assurda  degli istituti superiori casertani , che a breve potrebbero rischiare la chiusura , a causa dell’impossibilita ‘  dell’ Amm.ne Prov . le stessa, di provvedere per carenza di fondi alla gestione minima ordinaria, quindi utenze e servizi vari primari.
Non dimenticando naturalmente , che tutti gli istituti , ad oggi, sono assolutamente carenti e necessitano , ai sensi delle normative vigenti , della documentazione obbligatoria , idonea , al normale funzionamento  e fruibilità ‘  degli stessi.
I presenti, pertanto  hanno concordato di aggiornare la  riunione odierna ,a breve termine , ritenendo necessario attendere e valutare le evoluzioni , alla luce dei  possibili provvedimenti governativi , quale  boccata di ossigeno temporanea.
I genitori con la sinergia istituzionale dell’Amm.ne Prov.le in primis, hanno determinato di proseguire la loro azione di cittadinanza attiva , a tutela del diritto dovere degli studenti casertani, ad una istruzione pubblica valida , efficace , e di qualità ‘, chiedendo quale atto successivo  , un incontro urgente al Prefetto, quale Autorita’ di Governo sul territorio , allo scopo di discutere ed attivare ogni possibile  plausibile azione ed intervento , a che la situazione scuole , non sia lasciata cadere nell’oblio, con provvedimenti tampone che sarebbe solo dei paliativi non risolutivi della questione in modo serio , concreto e definitivo.
Allo stesso tempo, si cerchera ‘ di coinvolgere tutte le rappresentanze istituzionali locali , sia a livello regionale che nazionale, senza nessuna parzialità ‘, visto che il fine unico ed ultimo della rappresentanza dei genitori e’ quella di salvaguardare l’istruzione dei figli, mai studenti di serie B.

La Provincia di Caserta, come molti sono a conoscenza, si trova da tempo  in uno stato di dissesto finanziario, al punto da non poter nemmeno pagare gli stipendi di gennaio a circa 400 lavoratori.

Il presidente della Provincia Silvio Lavornia ha emesso un decreto, che dovrà essere successivamente approvato in consiglio provinciale, con il quale chiede la gestione provvisoria del bilancio.

In questo modo si riuscirebbero a sbloccare dalla Tesoreria le cifre necessarie per il pagamento degli stipendi e coprire le spese ritenute urgenti. In particolare tramite il decreto si chiede di sbloccare 9 milioni di euro necessari per pagare gli stipendi di circa 400 dipendenti fino a giugno; 4 milioni 200mila euro per l’ammortamento di rate mutui primo semestre del 2017; 14 milioni 800mila euro di spese obbligatorie e improrogabili del primo semestre, la cui mancata attuazione potrebbe provocare l’interruzione di servizi indispensabili o causare pericoli alla pubblica incolumità.

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie