L’ennesimo Episodio di Violenza nel Centro di Caserta: Sindaco Dove Sei?

Questo pomeriggio, è avvenuto un’altro episodio di violenza, proprio nella centralissima via Roma di Caserta, davanti ad una gelateria.Infatti, un noto avvocato è stato aggredito da una persona non identificata che poi si è data alla fuga. L’uomo 60 enne è stato ferito alla testa in seguito ad una lite che è sfociata in una…

Questo pomeriggio, è avvenuto un’altro episodio di violenza, proprio nella centralissima via Roma di Caserta, davanti ad una gelateria.Infatti, un noto avvocato è stato aggredito da una persona non identificata che poi si è data alla fuga.

L’uomo 60 enne è stato ferito alla testa in seguito ad una lite che è sfociata in una vera e propria rissa. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, che intervenuti prontamente l’hanno trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale di Caserta.

Sul posto è giunta anche la Polizia Municipale che ha raccolto le testimonianze dei presenti mentre le autorità competenti inizieranno gli accertamenti per identificare l’aggressore.

Purtroppo non è il primo episodio di violenza che accade nel centro di Caserta, una consuetudine ormai ricorrente che desta preoccupazione ai cittadini, i quali lamentano un’assenza di capacità di ascolto da parte del Sindaco.

Sulla questione sicurezza interviene anche il presidente di Caserta Kest’è , dott. Ciro Guerriero, il quale da anni esorta le istituzioni affinché prendano i dovuti provvedimenti per la serenità dei cittadini. “Siamo ben lontani da quanto promesso in campagna elettorale- afferma Guerriero. “La sicurezza è il nostro nervo scoperto e questa amministrazione non è in grado di affrontarlo e tantomeno di risolverlo. Lo dicono i cittadini e basta girare per la città. La zona stazione nonché le periferie sono zone invivibili e le mancate ordinanze antibivacco di questa giunta sono un buco nell’acqua e a tutt’oggi non ho ancora capito quale sia il progetto sicurezza per Caserta  proposto.Questa amministrazione è troppo debole per affrontare il tema sicurezza che rischia di diventare irreversibile. Forse dovrebbe dedicare più tempo e più risorse, definendone la sua priorità, anziché spendere inutilmente denaro mentre i cittadini hanno paura ad uscire da casa. Una città non sicura non avrà mai un piano culturale e turistico realizzabile.”

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *