Mochi, il cane assunto da un’agenzia funebre da sostegno per superare il lutto

Il Bovaro del bernese è un cane decisamente ingombrante. E con la sua stazza e la sua dolcissima indole sa farsi amare al primo sguardo. E’ per questo che un’agenzia funebre di Franklin, Carolina del Nord, ha deciso di assumere un cucciolo di dieci settimane nella sua squadra. Un adorabile cane da supporto emotivo a sostegno di tutte le famiglie che dovranno dare l’ultimo saluto a un proprio caro. 

Mochi è arrivato lo scorso 14 gennaio. Ed è stato accolto da tutti nel migliore dei modi. «Ora speriamo che possa diventare a tutti gli effetti un membro del nostro team di supporto al dolore». 

«Era un sogno che avevo da molto tempo, da dieci anni per l’esattezza», racconta l’amministratrice dell’agenzia funebre, Tori McKay. «Il bovaro del bernese è un cane molto leale, affettuoso e gentile, ed è sempre stata la mia prima scelta per un cane da terapia del dolore». 

Mochi ora dovrà seguire un periodo di addestramento. E quando sarà pronto porterà un po’ di supporto emotivo alle famiglie in lutto. Ma nonostante non sia ancora ufficialmente formato per farlo, la sua presenza in ufficio si è dimostrata dal primo giorno un supporto per tutti, dipendenti e clienti. «Ora il suo “lavoro” quotidiano è quello di socializzare. Già si è fatto amare da tutti. Poi, raggiunta l’età, andrà in un centro di addestramento di Asheville, dove potrà diplomarsi ed entrare ufficialmente in servizio come cane di supporto», portando affetto e tenerezza anche nei momenti più bui.