SIANO SCRUTATORI SCELTI CON IL SORTEGGIO

Cari lettori, visto che il 26 maggio, data delle elezioni europee in vista del rinnovo del Parlamento Europeo, si avvicina, ci chiedevamo come mai a Caserta non sono stati ancora sorteggiati gli scrutatori? Ma non è l’unica domanda che ci poniamo, perché oltre a voler conoscere  i nomi degli scrutatori, siamo curiosi anche di sapere…

Cari lettori, visto che il 26 maggio, data delle elezioni europee in vista del rinnovo del Parlamento Europeo, si avvicina, ci chiedevamo come mai a Caserta non sono stati ancora sorteggiati gli scrutatori?

Ma non è l’unica domanda che ci poniamo, perché oltre a voler conoscere  i nomi degli scrutatori, siamo curiosi anche di sapere le modalità di scelta degli stessi: si  procederà con designazione e con il sorteggio, oppure con “chiamata diretta”?

A tal proposito, ci auspichiamo che i nomi degli scrutatori non siano nomine lottizzate o prenotate dalla politica, per effetto di legami parentali o amicali e quindi già scelti.

Secondo noi, sarebbe opportuno che si rinunci alla nomina diretta degli scrutatori e di procedere al sorteggio integrale degli stessi.

“Chiediamo che gli scrutatori siano scelti attraverso il sorteggio.

La nostra richiesta, non è espressione di prepotenza, ma,  sottolinea il presidente di Caserta Kest’è, dott. Ciro Guerriero, secondo noi, sarebbe una dimostrazione di trasparenza, oltreché di valore etico, perché tutti i cittadini casertani devono avere la possibilità di usufruire di pari opportunità, evitando così, il ‘solito sistema’ che in molte occasioni si è concluso nei abituali rapporti di clientela tra elettore ed amministratore.”

Cari amministratori, per una questione di correttezza, optate per il sorteggio, e quindi di scelta affidata unicamente al caso a garanzia della massima imparzialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *