Spari nello studio Legale associato Oliver -Rondello- Castiello

In viale Europa tra Marcianise e Capodrise, da pochi minuti sono passate le 19, ci giunge notizia di un uomo che abbia esploso due colpi di pistola all’interno di uno studio legale che ospita gli avvocati Andrea Oliver, Salvatore Castiello e Antimo Rondello, quest’ultimo presidente del consiglio comunale di Marcianise. ubicato in un palazzo posizionato…

In viale Europa tra Marcianise e Capodrise, da pochi minuti sono passate le 19, ci giunge notizia di un uomo che abbia esploso due colpi di pistola all’interno di uno studio legale che ospita gli avvocati Andrea Oliver, Salvatore Castiello e Antimo Rondello, quest’ultimo presidente del consiglio comunale di Marcianise. ubicato in un palazzo posizionato sopra il supermercato INSIEME.

Da quanto ci riferiscono, dopo aver manifestato tutta la propria rabbia per una causa persa da parte di uno dei legali dello studio associato, P.L. di 60 anni, avrebbe esploso alcuni colpi di pistola ( rilevatisi a salve) .

I colpi sono stati uditi dagli altri residenti del palazzo: dopo pochi minuti in zona sono giunte immediatamente le volanti del commissariato di polizia che avrebbero anche fermato l’uomo.

L’avvocato Salvatore Castiello è rimato ferito leggermente ad un braccio ed è stato portato in ospedale a Marcianise per essere medicato. L’area è completamente off limits per la presenza di carabinieri e polizia.

Attualmente Il 60enne, originario di Recale ma residente a Macerata Campania, .si trova in stato di fermo presso il commissariato: gli uomini agli ordini del primo dirigente Antonio Sepe hanno informato il magistrato di turno che dovrà ora decidere la misura in attesa delle valutazioni del gip.

P.L. è purtroppo recidivo: nel 2013 venne denunciato dopo un’altra clamorosa irruzione, quella volta nella sede della Cisl di Napoli. Lettiero brandiva in una mano un’ascia e nell’altra una motosega: venne fermato dalla polizia e denunciato

P.L. protestava all’epoca contro il licenziamento che aveva dovuto subire dalle Ferrovie dello Stato dopo 30 anni di servizio: intentò anche causa contro l’azienda ma a quanto pare non ebbe l’esito sperato. Lavorava come ferroviere a Gricignano.

 

 

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *