Tutti i nomi dei ‘fortunati’ assunti all’asilo nido

Caserta – Il dirigente  Franco Biondi ha consegnato a protocollo i nominativi degli assunti dell’asilo comunale. Sarà Contenta la consigliera di opposizione Credentino? Dal suo post sembra insoddisfatta Ho, sì ricevuto parte della documentazione richiesta, peraltro questa composta da contratti già scaduti e comunque non completa. Infatti, tra le tante incongruenze rilevate da una prima…

Caserta – Il dirigente  Franco Biondi ha consegnato a protocollo i nominativi degli assunti dell’asilo comunale. Sarà Contenta la consigliera di opposizione Credentino? Dal suo post sembra insoddisfatta

Ho, sì ricevuto parte della documentazione richiesta, peraltro questa composta da contratti già scaduti e comunque non completa. Infatti, tra le tante incongruenze rilevate da una prima e sommaria lettura dei pochi atti che mi sono stati forniti, si evince che nella “famosa” lista degli assunti questi risultano essere 23, rispetto alle 20 assunzioni previste dalla determina.

Sarà stato un refuso? O questi atti sono stati maldestramente raffazzonatati solo per “accontentarmi”? Perché ne mancano ancora parecchi! Ma la cosa che mi fa specie, è che, in questa città, un consigliere comunale può balzare agli onori della cronaca, osannato come un vincitore, solo ed esclusivamente per aver ricevuto degli atti amministrativi.

Anche quando questo è stato costretto addirittura a richiederli ai sensi degli art. 22, 24, 25 della L. 241/90, il che è già una forzatura in quanto il TUEL all’art.43 prevede che “I consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente, del comune e della provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato.”, questo atteggiamento la dice lunga su come la trasparenza e la legalità siano solo parole buttate al vento nei proclami elettorali, e che non trovano, invece, effettivo riscontro nella realtà. Per questo motivo non mi sento assolutamente vittoriosa, anzi, sono profondamente delusa, ma allo stesso tempo determinata a fare luce su questa incresciosa vicenda e solo allora mi riterrò soddisfatta e davvero vincitrice.

Si tratta di 23 persone ingaggiate dall’agenzia di lavoro interinale di Pescara, ma con una sede anche a Caserta, Humanagest con le quali è stato stipulato un contratto di sei mesi che costerà alle casse del Comune 230mila euro per l’asilo di viale Beneduce.

Sino a qualche giorno fa sui nominativi era stato fatto un gran rumore soprattutto perché era trapelato che si trattasse di persone legate al mondo della maggioranza.

Nell’occhio del ciclone era finito, in particolar modo, il Pd per la presenza di alcuni nominativi ritenuti vicini ad un paio di dirigenti, che pure alla notizia delle assunzioni e delle modalità utilizzate non aveva fatto salti di gioia.

Leggendo l’elenco, appare evidente però, che tale assonanza sia destituita di ogni fondamento visto che non c’è nessuno riconducibile in maniera diretta od indotta al partito di maggioranza relativa.

Ecco l’elenco completo degli assunti: Federica Bisecchia ,Rosa Fiorillo, Annalisa De Felice, Francesca Formati, Anna Marinelli, Salvatore Pelliccia, Maria Cresci,Nazzarena Cecio. Antonietta Marino, Giuseppina Sgueglia, Carmela D’Argenzio, Luca Cirrone, Elvira Di penta, Filomena Casella, Vincenzo Giaquinto, Daniela Pontillo,Alessandra Cinquegrana, Angela Savastano, Michele Esposito,Francesco Essoli ,Salvatore Russo, Antonio Russo.

Ma sono  solo 22, il 23 sparito? …andiamo oltre. Cosa farà ora la Credentino?

A quanto sembra sta lavorando ad una mozione con tutta l’opposizione per chiedere la revoca di tutte le assunzioni.

Staremo a vedere…

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *