Una ragazza denuncia: Facevano prostituire minorenni

Caserta – Sfruttavano giovanissime loro connazionali, per la maggior parte minorenni, che arrivano in Italia, per essere avviate alla prostituzione. Accusa contestata dalla Procura del distretto di Catania ai nigeriani Pat Eghaeva, di 43 anni, arrestata dalla polizia a Caserta, e alla coppia Kate Amayo, di 31 anni, e Adeniyi Moroof Badmus, di 34, arrestati…

Caserta – Sfruttavano giovanissime loro connazionali, per la maggior parte minorenni, che arrivano in Italia, per essere avviate alla prostituzione.

Accusa contestata dalla Procura del distretto di Catania ai nigeriani Pat Eghaeva, di 43 anni, arrestata dalla polizia a Caserta, e alla coppia Kate Amayo, di 31 anni, e Adeniyi Moroof Badmus, di 34, arrestati a Palermo.

Alla prima sono state fatte accuse per il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e la tratta di persone, in concorso con complici in Nigeria e in Libia, e alla coppia lo sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione di giovani connazionali.

Le indagini erano state avviate della squadra mobile di Catania su denuncia di una vittima, una minorenne, che aveva viaggiato con la madame Pat e altre due sue giovani connazionali, sbarcate a Catania il 14 luglio del 2017 da nave Diciotti che le aveva soccorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *