Venerdi ‘In marcia per la Juvecaserta’ che non deve morire

Venerdi ‘In marcia per la Juvecaserta’ che non deve morire In vista di ‘In marcia per la Juvecaserta‘ di venerdì alle ore 18.30 dallo Juvecaserta Store di via Giotto, che percorrerà Via Giannone e si fermerà in Piazza Vanvitelli, sotto l’atrio di Palazzo Castropignano sede del Municipio, dove sono previsti circa 300 tifosi, ma è probabile…

Venerdi ‘In marcia per la Juvecaserta’ che non deve morire

In vista di ‘In marcia per la Juvecaserta‘ di venerdì alle ore 18.30 dallo Juvecaserta Store di via Giotto, che percorrerà Via Giannone e si fermerà in Piazza Vanvitelli, sotto l’atrio di Palazzo Castropignano sede del Municipio, dove sono previsti circa 300 tifosi, ma è probabile che saranno di più coloro che marceranno in difesa della storica canotta bianconera, abbiamo incontrato  nel pomeriggio dei  casertani doc Marco Cerreto e Ciro Guerriero, ai quali abbiamo chiesto della loro partecipazione all’iniziativa.

Cerreto: “Impegni politici mi costringono nella città di Napoli ma sono pronto a fare la mia parte come sempre, la Juve Caserta e’ qualcosa di più di una squadra di basket , e’ parte della nostra identità di casertani ! “

Il Guerriero, sempre molto attivo sul territorio ha dichiarato:”Come casertano 100%, con il cuore, venerdì sarò con tutti i tifosi in strada, per la marcia di protesta (pacifica) che ha come obiettivo quello di salvaguardare il futuro della Juvecaserta . Credo, che sia giunto il momento di sensibilizzare la politica locale e gli imprenditori del territorio, affinchè il nostro ‘bene comune’ venga salvaguardato. In un  anno si sono fatte solo chiacchiere ed è inaccettabile.La palla a spicchi, la ‘nostra’ Juvecaserta rischia di sparire e sarebbe per l’intera città un’ulteriore sconfitta”.Un plauso a chi ha organizzato tale evento affermano ad unisono i due intervistati, prima di congedarsi da noi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *