Vertice in Regione Campania per la ‘Real puzza’ presente Conti3 assente il Comune di Caserta

Vertice in Regione Campania per la ‘Real puzza’ presente Conti3 assente il Comune di Caserta Presso il Consiglio Regionale della Campania si è riunita in mattinata, la Terza Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del  per discutere dell’Inquinamento atmosferico a Caserta, in particolare nella zona del  Real Sito di San Leucio,  un problema…

Vertice in Regione Campania per la ‘Real puzza’ presente Conti3 assente il Comune di Caserta

Presso il Consiglio Regionale della Campania si è riunita in mattinata, la Terza Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del  per discutere dell’Inquinamento atmosferico a Caserta, in particolare nella zona del  Real Sito di San Leucio,  un problema che ormai persiste da 8 mesi.

All’audizione, hanno partecipato i consiglieri Francesco Emilio Borrelli e Michele Cammarano; il consigliere provinciale Stefano Giaquinto in rappresentanza della Provincia di Caserta; il legale rappresentante ed il direttore tecnico dell’azienda Conti3, rispettivamente Vincenzo Sepe e Marcello Monaco; il dirigente Dipartimento Arpac Caserta, Agostino Delle Femmine; il presidente, il segretario ed il legale della Pro Loco ‘Real Sito di San Leucio’, rispettivamente Donato Tartaglione, Annibale Bologna e Pasquale Napoletano, e  presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi .

Assenti la Giunta Regionale ed il Comune di Caserta. “L’audizione di oggi risponde alle istanze provenienti dalla Pro Loco e dai residenti di San Leucio che vivono un disagio oggettivo, ma tuttavia non misurabile con gli attuali strumenti normativi. E’ la seconda volta che la III Commissione si occupa di aspetti legati alle sostanze odorigene che determinano ripercussioni fastidiose sulla qualità della vita dei cittadini, proprio per questo abbiamo elaborato una proposta di legge – firmata da tutti i componenti della Commissione – che fornisce strumenti adeguati per risolvere queste emergenze. Ci chiediamo perché non sia stata ancora calendarizzata. Se ­ ad oggi ­ fosse stata approvata, avremmo potuto già dare risposte valide alle difficoltà riscontrate dai residenti di tante aree in cui la qualità della vita é compromessa da emissioni maleodoranti.  In assenza, manterremo alta l’attenzione sulla vicenda casertana, preso atto della disponibilità manifestata dall’Azienda Conti3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *