Volo per Los Angels: fidanzato guarda altre donne, lei gli spacca il portatile in testa

Una donna ha perso la testa in un volo diretto a Los Angeles ed ha colpito il fidanzato in testa con un portatile, perché guardava altre donne.

I passeggeri e le hostess di un volo della American Airlines diretto a Los Angeles hanno assistito ad una scenata di gelosia culminata con un aggressione di una donna ai danni del fidanzato. A scatenare l’ira della gelosissima fidanzata sarebbe stato il comportamento dell’uomo, sorpreso a guardare (evidentemente con insistenza) le altre donne presenti sull’aereo. Colto in flagrante, il malcapitato dall’occhio indiscreto è stato subissato di insulti dalla fidanzata, la quale non si è curata del fatto che tutti potessero sentire il motivo del contendere ed ha cominciato ad urlare come un’ossessa.

Le grida hanno attirato l’attenzione delle hostess che hanno invano cercato di fare placare la donna, spiegandole che quelle urla, e soprattutto quelle imprecazioni, erano fuori luogo. Incurante degli avvertimenti la furibonda fidanzata ha continuato ad urlare: “Guardi le altre donne? Fo***ti. A casa mia non ci rientri”. Una delle hostess ha cercato di impedirle quantomeno di dire brutte parole, dicendole: “C’è un bambino qua davanti” e lei con sprezzo ha risposto: “Si, lo so. Ho consultato il bambino”. Stanco di quella pubblica accusa, l’uomo decide di alzarsi dal suo posto per cercarne uno lontano dalla fidanzata. Il gesto ha fatto perdere le staffe alla donna che lo ha inseguito e lo ha colpito con un portatile alla nuca. Non contenta lo ha continuato a colpire con calci e pugni. A quel punto è intervenuto anche il pilota che ha informato la donna che sarebbe stata denunciata per aggressione, ma lei pare non fosse preoccupata dalle conseguenze del suo gesto, visto che ha risposto ancora con sprezzo: “Bene, non importa”.