Con i soldi delle multe mezzi per la municipale, l’assunzione di 12 vigili

Con i soldi delle multe mezzi per la municipale , l’assunzione di 12 vigili urbani part-­time. Nel pomeriggio di oggi, la Giunta Comunale ha approvato la delibera con la quale si è deciso di stanziare nel Bilancio 2017 il 50% dei proventi derivanti dalle multe (circa 800mila euro) per una serie di interventi di primaria importanza, miranti a…

Con i soldi delle multe mezzi per la municipale , l’assunzione di 12 vigili urbani part-­time. Nel pomeriggio di oggi, la Giunta Comunale ha approvato la delibera con la quale si è deciso di stanziare nel Bilancio 2017 il 50% dei proventi derivanti dalle multe (circa 800mila euro) per una serie di interventi di primaria importanza, miranti a garantire la sicurezza della città e la riqualificazione di strade, mezzi e infrastrutture.

Circa 234mila euro,  il 30% delle risorse totali,  saranno impiegati per l’acquisto di automezzi, mezzi ed attrezzature del Corpo di Polizia Municipale, destinati al potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e a quella stradale. Stesso importo verrà riservato alla realizzazione di interventi di sostituzione, ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade comunali.

Voce degna di attenzione e importanza è quella che prevede oltre 100mila euro di spesa per l’assunzione di 12 vigili urbani con un contratto a tempo determinato e part­-time, con l’obiettivo di aumentare la presenza in strada di personale che possa garantire un controllo più capillare del territorio.

Un 15% della somma totale derivante dai proventi delle multe, poi, sarà dedicato alla manutenzione delle strade, all’installazione, all’ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale delle stesse arterie. Dopo 20 anni, poi, ci sarà spazio per corsi di aggiornamento per il personale del Corpo di Polizia Municipale, mentre altri interventi sono previsti per quel che concerne la sicurezza stradale a tutela dei più deboli (bambini, anziani, disabili) oltre che di pedoni e ciclisti, e per ciò che riguarda la realizzazione di corsi di educazione stradale nelle scuole. “Siamo di fronte ad un provvedimento di grande importanza, ­ ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – che ci consentirà di intervenire in alcuni tra i settori più rilevanti quali la sicurezza e la manutenzione. Dopo tanti anni daremo impulso ad un’opera di modernizzazione dei mezzi a disposizione della Polizia Municipale, provvedendo pure, dopo ben 20 anni, a realizzare un’attività di formazione per il personale. Con questi fondi riusciamo a perseguire alcuni obiettivi fondamentali, in primis il rafforzamento della sicurezza e la riqualificazione delle strade. Sono dei piccoli passi importanti per riportare la nostra città verso una condizione di normalità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *