67 enne costringeva la nipote di 10 anni a vedere porno e a ‘copiare’: arrestato con l’accusa di violenza sessuale su minore

Un 67 enne, ha abusato più volte della nipote da quando aveva 10 anni, costringendola a copiare gli atti sessuali dai video porno che le mostrava di continuo. L’uomo, incensurato, residente a Carinola,  è accusato di violenza sessuale su minore: i carabinieri lo hanno prelevato dalla sua abitazione su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e lo hanno condotto in carcere. È stata la figlia dell’uomo, la madre della vittima, a denunciare l’accaduto la settimana scorsa ai carabinieri.

A seguito della confessione alla mamma di quello che il nonno l’aveva costretta a fare, la ragazza è stata sentita  dalla Procura di Santa Maria Capua in audizione protetta. Sembra che gli abusi sono iniziati nell’estate  2018, quando aveva 10 anni. Dalla testimonianza e da altri accertamenti  effettuati dai carabinieri, è emerso che il nonno 67enne aveva una vera e propria “ossessione” per la nipotina che cercava di restare sempre da solo con lei, approfittando della fiducia riposta in lui dai genitori. L’accusa per lui è di violenza sessuale su minore.