Camilla Sgambato riceve un avviso di garanzia per concorso in abuso di ufficio

CASERTA – Sembrerebbe abbia raccomandato un componente dell’ufficio di piano: con questa accusa é indagata la parlamentare Pd Camilla Sgambato nell’ambito dell’inchiesta che questa mattina ha portato all’arresto dell’ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro,  e ai domiciliari per altre cinque persone. La Procura sammaritana diretta da Maria Antonietta Troncone ha iscritto sul registro degli…

CASERTA – Sembrerebbe abbia raccomandato un componente dell’ufficio di piano: con questa accusa é indagata la parlamentare Pd Camilla Sgambato nell’ambito dell’inchiesta che questa mattina ha portato all’arresto dell’ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Di Muro,  e ai domiciliari per altre cinque persone. La Procura sammaritana diretta da Maria Antonietta Troncone ha iscritto sul registro degli indagati ventotto persone. I reati contestati a vario titolo vanno dalla truffa ai danni della Presidenza del Consiglio al voto di scambio fino all’abuso d’ufficio, alla turbativa d’asta. Per alcuni è configurata anche l’accusa di associazione per delinquere. La deputata Sgambato risponde di abuso d’ufficio in concorso con l’ex coordinatore provinciale del Partito democratico.

«Ho ricevuto nella mattinata odierna – replica la deputata Sgambato – un avviso di garanzia per concorso in abuso di ufficio per fatti risalenti all’anno 2014. Sono assolutamente serena perché non ho fatto nulla ed ho piena fiducia nella Magistratura e nel lavoro dei giudici. Ho già dato mandato ai miei legali al fine di chiarire al più presto possibile la mia posizione perché totalmente estranea ai fatti contestatimi».

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *