Carceri: S.Maria Capua Vetere; Zinzi,scorrimento graduatoria

CASERTA, 17 GIU – “La cronica carenza di personale della polizia penitenziaria si è manifestata drammaticamente durante l`emergenza Coronavirus. I pochi agenti in servizio hanno dovuto fronteggiare una situazione insostenibile, fatta di rivolte ed evasioni. A questo si aggiungono le aggressioni registrate negli ultimi giorni al carcere di Santa Maria Capua Vetere che impongono una…

CASERTA, 17 GIU – “La cronica carenza di personale della polizia penitenziaria si è manifestata drammaticamente durante l`emergenza Coronavirus. I pochi agenti in servizio hanno dovuto fronteggiare una situazione insostenibile, fatta di rivolte ed evasioni. A questo si aggiungono le aggressioni registrate negli ultimi giorni al carcere di Santa Maria Capua Vetere che impongono una presa di posizione ferma e immediata da parte della politica”.Così il consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi, intervenuto questa mattina al sit – in di protesta organizzato dinanzi al piazzale del carcere di Santa Maria dal sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.”Gli agenti chiedono più tutela, mezzi e uomini per continuare a lavorare con la dovuta professionalità e soprattutto in sicurezza. La soluzione ci sarebbe e gli agenti l`hanno prospettata un mese fa al Governo che si è dimostrato sordo rispetto alla loro richiesta d`aiuto. Lo scorrimento delle graduatorie aperte per l`assunzione di altro personale e l`indizione di un nuovo concorso restano le uniche strade da percorrere per dare risposte ai pochi agenti lasciati in balia dei detenuti nelle carceri. La Lega su questo è già al lavoro”

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *