Caserta: Monumento ai Caduti tra degrado e incuria

Se la Reggia di Caserta ogni estate  viene alla ribalta per il degrado e la mancata sorveglianza che la rendono preda di vandali, abusivismo e altro, ci sono altri simboli della città che vengono lasciati nelle stesse condizioni.

Primo tra tutti Piazza IV Novembre che nelle intenzioni degli amministratori del ventennio fascista, doveva costituire quello che adesso per Parigi è piazza Charles de Gaulle, non appena si rendevano disponibili i suoli del Macrico.

Lo scempio è sotto gli occhi di tutti senza che l’intellighenzia locale abbia alzato la voce.

Infatti, il Monumento ai Caduti sta cadendo a pezzi, compreso la statua di bronzo sovrastante che è lesionata in più punti mentre le erbacce furiescono dalla parte superiore, mentre corone e tricolore giacciono buttate a terra nell’indifferenza di tutti. Un nostro attentissimo lettore, ci ha inviato alcune foto  a dimostrazione dell’incuria in cui giace  la piazza.

Ora, noi non vogliamo dire niente a tal proposito. Resta a voi l’ultima parola !

Perché noi, il nostro dovere d’informazione l’abbiamo fatto. Speriamo che qualcun altro a Caserta, sia ugualmente solerte.Caserta: Monumento ai Caduti tra degrado e incuria

error: Content is protected !!