Casertana – Bisceglie : 3-0

Si è conclusa la gara tra  Casertana e Bisceglie, giocata allo stadio “Pinto” valida per la 22^ giornata del girone C di serie C: 3-0 il punteggio finale a favore dei falchetti . Con questo risultato i rossoblù centrano la terza vittoria consecutiva, iniziando nel migliore dei modi il 2019 mentre i pugliesi confermano il loro “mal di trasferta” dove hanno ottenuto un solo punto in dieci partite, siglando fra l’altro soltanto una rete a fronte di 21 al passivo. La gara è stata senza storia, la truppa di Esposito e Di Costanzo ha approcciato bene mettendo ritmo e aggressività mentre gli ospiti hanno provato a resistere difendendosi ma crollando sotto i colpi degli avversari, palesando limiti quando si trattava di costruire la manovra e attaccare la difesa schierata avversaria. In cronaca, già al 2′ Zito si presenta con un sinistro disinnescato da Vassallo, poco dopo il numero 3 di casa ci prova da una posizione simile, il suo tiro stavolta viene respinto in angolo da Calandra. Continua a premere la Casertana e al 15′ sul cross del “solito” Zito in mezzo all’area per Castaldo, il quale prova la deviazione al volo ma il portiere avversario respinge d’istinto. Il gol è nell’aria e arriva puntuale al 21′ sugli sviluppi dell’angolo di Zito la deviazione aerea vincente di Rainone. Gli ospiti non riescono a reagire, e i falchetti controllano la gara con facilità e al tramonto della prima frazione trovano il raddoppio: Zito pesca la sponda sul secondo palo di Padovan che la rimette in mezzo all’area per Castaldo, il suo piatto destro è comodo per il 2-0. Nella ripresa i padroni di casa continuano a spingere trovando anche la terza rete con Padovan, abile a chiudere la triangolazione con Castaldo, entra in area e batte in uscita il portiere avversario. Di fatto la gara, si chiude qui il Bisceglie prova a rendersi pericoloso ma non riesce mai a concludere rendendo molto tranquilla la serata di Adamonis. Vediamo i migliori e i peggiori del confronto:

TOP

Zito (Casertana): soprattutto nel primo tempo è protagonista di una serie impressionante di sgroppate sulla fascia sinistra, le sue accelerazioni sono mortifere per i difensori avversari, che non riescono a limitarlo. Mette lo zampino sulle due reti della Casertana. Nella ripresa il suo rendimento cala leggermente, tuttavia sul 3-0 lo vediamo andare a pressare come se il risultato fosse ancora in bilico. INARRESTABILE

Starita (Bisceglie): difficile trovare un giocatore dei pugliesi da inserire in questa parte della rubrica, l’attaccante napoletano è quello che con maggior continuità cerca di combinare qualcosa, ha il merito di avere qualche idea e di dannarsi l’anima muovendosi su tutto il fronte offensiva. PREDICA NEL DESERTO

FLOP

Nessuno nella Casertana: prestazione autorevole da parte dei falchetti, capaci di rendere facile una gara che inizialmente non lo era affrontandola con il modo giusto: la squadra ha palesato una condizione psicofisica eccellente, potrebbe essere il momento per trovare quella continuità di risultati vanamente ricercata nel girone d’andata. AVANTI COSI’

Bottalico (Bisceglie): molti giocatori nerazzurri sono da insufficienza, c’è davvero l’imbarazzo della scelta per una formazione che raramente ha dato l’impressione di poter dare fastidio alla Casertana. Decidiamo di inserire il centrocampista classe ’98, incapace di frapporsi in maniera efficace alle folate offensive dei campani. DELUDENTE


error: Content is protected !!