Cerreto (MNS) : Con la vittoria di Magliocca si scrive una pagina di storia della politica Casertana.

  “La vittoria stracciante di Giorgio Magliocca Presidente della Provincia di Caserta, contro ogni pronostico rappresenta un’autentica pagina di storia della politica Casertana, è il trionfo della libertà e della giovinezza contro l’apparato, un’ autentica lezione che dovrà far riflettere a lungo tutti coloro che con arroganza pensano prima ai posizionamenti e alle rendite politiche e…

 

“La vittoria stracciante di Giorgio Magliocca Presidente della Provincia di Caserta, contro ogni pronostico rappresenta un’autentica pagina di storia della politica Casertana, è il trionfo della libertà e della giovinezza contro l’apparato, un’ autentica lezione che dovrà far riflettere a lungo tutti coloro che con arroganza pensano prima ai posizionamenti e alle rendite politiche e poi forse territorio” Queste le parole di Marco Cerreto ,componente dell’esecutivo politico di MNS, dopo lo spoglio che ha decretato in modo inequivocabile la riuscita rimonta del sindaco di Pignataro sul sindaco del Partito Democratico sostenuto da tutto il centro sinistra Carlo Marino:“ Noi del Movimento Nazionale abbiamo sempre sostenuto che fosse il candidato più idoneo per sperare di ribaltare un risultato in cui pochissimi credevano, rendiamo merito ai vertici di Forza Italia di aver avuto nella scelta, un’intuizione magistrale, superando i veti incomprensibili posti in essere da Fratelli D’Italia, come abbiamo sempre dichiarato Magliocca, per storia, radicamento, esperienza era l’unico in grado di attrarre consenso oltre il centro destra, guardando a quell’universo civico fortemente ancorato al territorio,decine di amministratori abbandonati da un centro sinistra arrogante incapace di dare segnali di rinnovamento su un territorio martoriato, né da palazzo Santa Lucia né da Roma, ebbene costoro, da uomini liberi hanno scelto di sostenere un Sindaco di trincea, che ha fatto della militanza uno stile di vita, coniugando la stessa al buon governo e alla disponibilità, il tutto dopo aver pagato ingiustamente tributi altissimi che tutti conosciamo. A lui ora il compito di rappresentare e rilanciare un ente dimenticato dalle istituzioni, che per colpa della Legge DelRio non riesce più a garantire i servizi essenziali come scuola e strade, nel silenzio assoluto della regione e del governo, ma anche il compito di contribuire a ristrutturare e rilanciare un centro destra che da questa vittoria deve imparare a fare squadra e ad essere inclusivo, noi del Movimento Nazionale siamo a pronti a fare la nostra parte”

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *