Colate di asfalto al posto delle “basole” rotte

CASERTA – Le antiche basole di pietra lavica, quelle veniva realizzata con punta o puntillo  e mazzuolo, da abili operatori manuali detti scalpellini che effettuavano una percussione della pietra mediante scalpelli di varie dimensioni che determinano sulla superficie delle basole un’alternanza di zone depresse e zone in rilievo, sono quelle che orgogliosamente deteniamo nel centro…

CASERTA – Le antiche basole di pietra lavica, quelle veniva realizzata con punta o puntillo  e mazzuolo, da abili operatori manuali detti scalpellini che effettuavano una percussione della pietra mediante scalpelli di varie dimensioni che determinano sulla superficie delle basole un’alternanza di zone depresse e zone in rilievo, sono quelle che orgogliosamente deteniamo nel centro storico di Caserta. Qualche amministratore forse pensando di far bene vista la traballante situazione in alcuni punti del basolato, ha pensato di porre rimedio commissionando colate di asfalto…

Amministratori questi tamponi provate a farli a casa vostra, se vi gustano….A no?

E per quale motivo oltraggiate ulteriormente la città?

Dimenticavo, Caserta, questo comune, è da usare, spolpare, … fonte di reddito….

( a proposito aggiorniamo mancano i redditi di qualcuno sul sito trasparenza)

Abbiamo fotografato e segnalato ciò che si sta verificando nella centralissima piazza Vanvitelli dove, la ditta incaricata, sta provando a rimettere a posto decine e decine di basole rotte, sostituite con colate di asfalto.

Tale soluzione, adottata dalla ditta, che lascia sconcertati i casertani non vacanzieri che hanno allertato vari consiglieri.

Riccardo Ventre: “Un vero e proprio pugno nell’occhio nel cuore antico della nostra città, umiliata ancora una volta da una politica che continua a non dimostrare interesse per le sorti del territorio”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *