Consiglio comunale approva bilancio consuntivo 2016

CASERTA –  E’ stato approvato il bilancio consuntivo relativo all’anno 2016. Lo stesso non è altro che il rendiconto generale legato alle spese sostenute e alle entrate effettivamente realizzate che, nel caso specifico, hanno riguardato la città di Caserta nell’anno di cui sopra. Tale provvedimento, ad oggi, viene segnalato come un fare necessario, al fine…

CASERTA –  E’ stato approvato il bilancio consuntivo relativo all’anno 2016.

Lo stesso non è altro che il rendiconto generale legato alle spese sostenute e alle entrate effettivamente realizzate che, nel caso specifico, hanno riguardato la città di Caserta nell’anno di cui sopra.

Tale provvedimento, ad oggi, viene segnalato come un fare necessario, al fine di garantire ai casertani maggiore risposta alle loro esigenze.

Sull’argomento, il primo cittadino si è così espresso:

Da oggi in poi non ci sarà più alcuno spazio politico al di fuori dei confini della nostra città. Troveranno risposta solo le legittime aspirazioni dei consiglieri comunali della città di Caserta che, insieme al sindaco e alla Giunta, sono chiamati a dare risposte a chi vive e abita in questa città”. Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, al termine del Consiglio Comunale che stamani ha visto l’approvazione, all’unanimità dei presenti in Aula, del Bilancio consuntivo relativo all’anno 2016.
“Il voto di oggi – ha aggiunto Marino – è molto importante per me, sotto il profilo umano e politico. Ringrazio gli amici che si sono candidati al mio fianco e voglio chiedere loro scusa in quanto non sono riuscito a convincere tutti gli amministratori del territorio della validità del mio progetto per il rilancio della provincia di Caserta. È stato compiuto un attacco scellerato nei confronti della città Capoluogo e non del sottoscritto. Tuttavia – ha aggiunto il sindaco – non dobbiamo dimenticare di essere il Capoluogo di provincia, che non deve abdicare al suo ruolo di guida nei confronti dell’intera Terra di Lavoro. Dobbiamo proseguire nel nostro lavoro, improntato sulle buone pratiche, che devono essere viste come un modello da parte delle altre amministrazioni. Oggi ripartiamo più forti e il ruolo dei miei consiglieri comunali e degli assessori sarà ancora più importante”.

 

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *