Conte: ‘Chiusi bar, pub e ristoranti. I trasporti saranno garantiti’

L’Oms ha definito “una pandemia” il Covid-19. Il numero di contagi è salito a 12462 positivi, di cui 1045 guariti e 827 morti.

Con decorrenza 12 marzo 2020, ovvero da domani saranno garantiti solo i servizi essenziali, come gas ed elettricità, mentre rimarranno aperti solo negozi di alimentari, presidi medici e forze dell’ordine.

Tutto il resto è chiuso da Nord a Sud per contenere l’emergenza Coronavirus e limitare ulteriori contagi.

Non ci sarà il blocco dei trasporti, le industrie resteranno aperte ma solo se saranno garantiti i protocolli di sicurezza.

Conte ha ringraziato gli italiani per i sacrifici che stanno facendo prima di dare notizia delle nuove misure: “Sappiate che le vostre rinunce stanno offrendo un grande aiuto al Paese. Stiamo dando prova di unità. Tutto il mondo ci guarda e ci apprezza perché stiamo dando prova di rigore e resistenza. Domani ci ammireranno e ci prenderanno come esempio positivo di Paese che è riuscito a vincere la battaglia contro questa pandemia. Ho fatto un patto con la mia coscienza. Al primo posto ci sarà sempre la salute degli italiani. L’Italia rimarrà sempre unica. Potranno esserci misure ancora più dure. Se tutti rispetteremo queste regole usciremo più in fretta da questa emergenza”.