DOPO UNDICI ANNI IL RICORDO E’ PIU’ VIVO CHE MAI

Questa  sera alle 20, presso la chiesa del Buon Pastore, è in programma una messa per ricordare Emanuela Gallicola, Gianluca Noia, Paolo e Luigi Mercaldo scomparsi nella tragedia di Buccino.

Undici anni fa, i due dirigenti, l’allenatore e il giovane talento bianconero hanno perso la vita in un drammatico incidente che ha segnato tutti gli sportivi della città.

Sul raccordo Sicignano degli Alburni – Potenza, nel comune di Buccino, in provincia di Salerno sul quale viaggiavano è stato travolto da un furgone che procedeva sulla corsia opposta.

I quattro rappresentanti della squadra di basket under 15 della squadra della Juvecaserta stavano per raggiungere Potenza dove avrebbero dovuto disputare l’ultima partita della prima fase di campionato.

Paolo Mercaldo, 14 anni, liceale aveva dedicato la sua vita alla pallacanestro.

Il papà Luigi, consulente assicurativo non ha perso una partita del suo baby campione.

L’allenatore Gianluca Noia, 27 anni, laureato in legge, dopo tutta la trafila giovanile nella squadra bianconera aveva deciso di dedicarsi alla formazione sportiva dei giovani talenti.

La dirigente Emanuela Gallicola, 46 anni, bancaria si è sempre spesa per la crescita del basket a Caserta.

I loro nomi, i loro destini rimarranno per sempre impressi nei cuori degli appassionati della palla a spicchi di terra di lavoro.