Elezioni Europee: Luisa al seggio a 108 anni,ha sempre votato dal plebiscito del 1946

Luisa Zappitelli ha invitato i giovani “a non snobbare le elezioni, perché è questo il modo che hanno i cittadini di far sentire la loro voce nelle democrazie”.

Al voto. Sempre. Dal 1946 a oggi. Alla soglia dei 108 anni anche in questa tornata elettorale per le europee è tornata alle urne Luisa Zappitelli, classe 1911, che ha così ha battuto il suo record personale, partecipando ininterrottamente a tutte le consultazioni dell’Italia democratica, dal plebiscito del 1946 ad oggi. Un impegno riconosciuto e sottolineato anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Intorno alle 11 la signora Luisa si è presentata al seggio numero 10 di San Pio, il quartiere di Città di Castello dove abita, accompagnata dai figli Anna e Dario Ercolani e dalla nipote Natascia.Accanto a lei anche il comandante della polizia municipale, Joselito Orlando e alcuni agenti della polizia. Luisa Zappitelli ha invitato i giovani “a non snobbare le elezioni, perché è questo il modo che hanno i cittadini di far sentire la loro voce nelle democrazie”. “Ancora ricordo quella prima volta – ha detto – che con orgoglio sono andata a votare insieme ad altre donne, un momento che rimarrà per sempre nella mia mente”. Il suo commovente racconto del primo voto aveva fatto il giro del web con migliaia di visualizzazioni. La signora Luisa, nata l’8 novembre 1911, nonostante la veneranda età, coltiva anche altre passioni. È un’appassionata vespista e allevatrice di canarini.