Eventi “rumorosi” a Villa Giaquinto: residenti protestano

CASERTA – Non stiamo parlando di semplice movida, o di eventi che rientrano nella normale attività estiva delle rassegne cittadine perché le ultime iniziative che si svolgono presso la Villa Giaquinto destano lamentele di tanti residenti che stanno protestando per la musica troppo alta e diffusa fino a tarda notte.  

Le proteste riguardano in particolare i concerti previsti per l’evento “Direzioni diverse” che dal giorno 11 al 13 luglio, si svolgono presso la Villetta, senza rispetto per i tanti residenti che devono subire “musica” ad alto volume fino a tarda notte.

Una polemica che segue quella avvenuta la settimana scorsa per l’evento riguardante la Giornata nazionale del rifugiato con il concerto per promuovere la riapertura del’Ex Canapificio.

Le discussioni sono nate sempre per lo stesso motivo: musica fino a notte inoltrata ( oltre mezzanotte) noncurante  del regolamento comunale.

Ebbene sì, regolamento comunale che le autorità competenti sembra non voglia far rispettare. Nel frattempo, i poveri residenti, sono costretti a subire la suddetta violazione. Kest’è…

…eventi…ben vengano…si rispettino gli orari …e determinata musica venga fatta in altri luoghi non sotto civili abitazioni….

Pubblicato da Ciro Guerriero su Venerdì 12 luglio 2019