Federica Pellegrini esalta lo Stadio del Nuoto

Miglior crono di qualifica per la finale di stasera che potrebbe designare anche la 4×200 dei Mondiali

Dopo il Record Italiano di Silvia Scalia arrivato subito ad apertura sessione con i 50 dorso la mattinata dei Campionati Italiani Assoluti primaverili è andata avanti senza altri colpi di scena, promuovendo nelle finali di oggi pomeriggio gli atleti attesi e chiamati alla prestazione, senza bocciare nessuno.

Si è perfino chiusa in anticipo la sessione di qualifiche e con una delle gare più attese degli Assoluti, i 200 stile libero femminili che ritrovano la divina Federica Pellegrini ai blocchi di partenza.

Dopo una “pausa di riflessione” con la sua gara di battaglia, la veneta ha deciso di rituffarsi sulla distanza che l’ha resa una dea del nuoto, riproponendo al pubblico di Riccione la sua classe, tradotta stamattina nel crono di 1’58”83.

Prestazione distante dal crono di 1’57”18 stabilito poche settimane fa al Trofeo Città di Milano, ma quasi sicuramente segnato con una gara gestita, il che lascia presupporre e sperare in uno spettacolo di alto livello nella finale di stasera, magari a caccia della vetta della ranking mondiale stagionale, attualmente occupata dalle cinesi Qiu Yuhan e Yang Junxuan, rispettivamente con 1’56”79 e 1’56”98.

”Mi trovo bene in questo 200 stile e il fatto che avendo ultimamente allenato la velocità, mi permette di avere più facilità nel passaggio ai 100 metri – ha dichiarato Federica Pellegrini –Stasera cercherò di spingere al massimo per fare un bel tempo! Sono stata un po’ di tempo fuori per gli impegni televisivi e non é stato facile farli conciliare con il nuoto, ma sono felice dell’esperienza fatta. Adesso mi posso concentrare solo sul nuoto con vista sui mondiali”

In questa gara, decisiva anche per la composizione della 4×200 stile libero mondiale, hanno seguito la Divina in finale posizionandosi in prima linea Simona Quadarella, GS Fiamme Rosse – CC Aniene, ieri campionessa italiana negli 800 stile libero, con 2’00”16, Stefania Pirozzi, GS Fiamme Oro – CC Napoli, con 2’00”82 e Linda Caponi, CS Carabinieri – TN Toscana Empoli, con 2’00”89.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

CasertaKest’è – All rights reserved