Follia ultrà con tafferugli e accoltellamenti all’esterno del terreno di gioco e dallo stesso impianto casalese.

La vergognosa vicenda ha portato alle dimissioni dei presidenti delle due squadre, Giuseppe Zippo (Albanova) e Raffaele Niutta (Afragolese)

CASERTA – Due tifosi dell’Afragolese sono rimasti feriti a Casal di Principe durante scontri avvenuti prima della partita, valida per il campionato di Eccellenza, con i supporter della squadra locale dell’Albanova.

Passa decisamente in secondo piano il successo per 4-1 dell’Afragolese sul campo dell’Albanova, a causa di quanto successo all’esterno del terreno di gioco e dallo stesso impianto casalese.

Le due tifoserie sono venute in contatto nel piazzale dello stadio di Casal di Principe; in quel momento c’erano solo i carabinieri a controllare i tifosi, trattandosi di un match non segnalato come a rischio scontri.

Ad avere la peggio sono stati il dg dell’Afragolese Nicola Pannone, che ha riportato la frattura di un femore, ed un tifoso del team napoletano, che ha riportato due ferite d’arma da taglio non gravi.

A scontri già iniziati sono arrivati in rinforzo ai carabinieri anche agenti della Polizia di Stato.

Gli scontri sono terminati prima della gara, che si è poi svolta regolarmente concludendosi con la vittoria della formazione di Afragola.

Al momento non è stato identificato alcun responsabile degli scontri.

A fine gara il presidente dell’Albanova, Zippo, ha annunciato le dimissioni.

Riportiamo di seguito le parole di Giuseppe Zippo, riportate dai canali ufficiali della società biancazzurra:”Inutile parlare della partita che tra l’altro non ho visto, oggi si è toccato il fondo. Dopo queste indegne scene di guerriglia urbana, mai viste a Casal di Principe, il mio nome si slega da quello dell’Albanova e termina qui la mia avventura. Una persona di una certa età come il direttore dell’Afragolese, Pannone, è ora all’ospedale e proprio io ho dovuto rialzarlo dal suolo. Concludiamo questo campionato solo per il rispetto della FIGC e della regolarità del torneo”.

La redazione tutta con apprensione segue la vicenda che vede vittima il dg della Casertana Nicola Pannone .