Gli alunni, le famiglie e i docenti del Buonarroti proclamano lo stato di agitazione

CASERTA – Il  Buonarroti è in mobilitazione, chiedono democrazia, un tavolo tecnico con tutti gli interlocutori, a partire dagli studenti, chiedono una comunicazione chiara e trasparente, certezza sui lavori, e soluzioni che non ledano il diritto allo studio. Questo è ciò che si è verificato oggi. Si sono dati appuntamento al palavignola alla Saint Gobain…

CASERTA – Il  Buonarroti è in mobilitazione, chiedono democrazia, un tavolo tecnico con tutti gli interlocutori, a partire dagli studenti, chiedono una comunicazione chiara e trasparente, certezza sui lavori, e soluzioni che non ledano il diritto allo studio.

Questo è ciò che si è verificato oggi. Si sono dati appuntamento al palavignola alla Saint Gobain per poi marciare tutti insieme  verso il Palazzo della Provincia, sperando di essere ricevuti dal Presidente ff Lavornia. Ciò ha deluso le aspettative dei genitori e studenti. Ricordiamo che già ieri nella tarda mattinata , una delegazione di alunni, genitori e docenti è stata ricevuta in Prefettura dove, dal Vice Prefetto Vittoria Ciaramella e dal Prefetto Vicario Gerlando Iorio e, hanno ricevuto rassicurazione circa la disponibilità a riaprire il tavolo qualora si dovesse prospettare un’altra soluzione che vada incontro alle esigenze degli utenti. La Delegazione ha chiesto contezza dei tempi non solo per la consegna – continua la nota- dell’istituto fissata per il 31 gennaio 2018, ma anche per la ripresa dei lavori, ormai fermi da mesi.  ..

Nel pomeriggio  si terrà una riunione per decidere il da farsi presso le sala del Buon Pastore in Piazza Pitesti.

AGGIORNAMENTO ore 22:00 del 18 settembre 2017

IL BUONARROTI È IN MOBILITAZIONE
ASSEMBLEA PERMANENTE
MERCOLEDì 20 SETTEMBRE ORE 9,00 ALLE ORE 12,00
MANIFESTAZIONE IN PIAZZA VANVITELLI CON LEZIONI SULLA CITTADINANZA
SINDACO, PREFETTO, PRESIDENTE DELLA PROVINCIA VESCOVO E PROVVEDITORE SONO INVITATI A PARTECIPARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *