I nostri amici da affezione, non sono portatori di Coronavirus

OMS:“al momento non esistono prove che dimostrino che animali come cani o gatti possano essere infettati dal SARS-CoV-2, né che possano essere una fonte di infezione per l’uomo”.

Il nuovo coronavirus (Sars-CoV-2) è arrivato anche in Italia e le autorità sanitarie – Istituto nazionale di malattie infettive Spallanzani, ministero della Salute e Istituto superiore sanità – diramano un vademecum per fronteggiare l’emergenza.

Tra i punti indicati c’è anche che “gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus”.

Una indicazione che può semprare superflua ma che è meglio ribadire. La questione si è già posta in Cina, e qualche settimana fa è stata l’Organizzazione mondiale per la sanità a pronunciarsi: “Non ci sono prove della possibilità che il nuovo coronavirus possa diffondersi contagiando animali domestici come cani e gatti, ma comunque è buona norma lavarsi sempre le mani dopo averli accuditi, per evitare una serie di germi che si trasmettono con molta più facilità”, ricordava l’Oms in uno dei suoi “mythbusters” (“miti da sfatare”), informazioni diffuse per evitare fake news sull’epidemia.

spallanzani

L’OMS: SEMPRE BENE LAVARSI LE MANI, PROTEGGE COMUNQUE DA ALTRI BATTERI COMUNI

E non era nemmeno la prima volta che l’Oms lo spiegava: l’ha fatto nei primi giorni e ancora successivamente quando in Cina è scoppiata una psicosi-contagio con rischio di abbandoni e violenze nei confronti soprattutto dei cani, a torto indicati come una specie di “untori”.

“Lavarsi le mani con acqua e sapone dopo il contatto con gli animali – ricorda comunque l’Oms – protegge da vari batteri comuni come l’Escherichia Coli e la Salmonella, che possono trasmettersi tra animali e uomini”.

Come prevenire il contagio da Coronavirus?

Al fine di smentire le principali fake news e dare una corretta informazione (e prevenzione), il Ministero della Salute ha stilato, in un vademecum, i dieci comportamenti base da seguire per prevenire la trasmissione e il contagio dal Coronavirus 2019-nCoV.

  • Lavati spesso le mani;
  • Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani;
  • Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci;
  • Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni;
  • Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate;
  • prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
  • Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo Coronavirus.