La Provincia mette all’asta locali adiacenti la Reggia

Caserta –  Dopo il dissesto dichiarato nel 2015, l’ente  Provincia di Caserta, in forte crisi finanziaria , mette in vendita dei beni immobili di sua proprietà, ubicati nelle vicinanze della Reggia di Caserta,  di un certo rilievo e importanza, con l’obiettivo di fare cassa. Idue i lotti messi all’asta, da come si evince l’avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente.…

Caserta –  Dopo il dissesto dichiarato nel 2015, l’ente  Provincia di Caserta, in forte crisi finanziaria , mette in vendita dei beni immobili di sua proprietà, ubicati nelle vicinanze della Reggia di Caserta,  di un certo rilievo e importanza, con l’obiettivo di fare cassa.

Idue i lotti messi all’asta, da come si evince l’avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente. «Le alienazioni –  si legge nel testo del avviso – avverranno mediante asta pubblica con il metodo delle offerte segrete pari o in aumento rispetto al prezzo posto a base d’asta».

Il 12 marzo prossimo, scade il termine per partecipare all’asta e, sarà valida anche in presenza di una sola offerta. L’apertura delle buste e l’aggiudicazione provvisoria sono previste in seduta pubblica il 13 marzo presso gli uffici della Provincia in via Lubich.

All’asta andrà un appartamento in pieno centro, sito al primo piano del condominio Gasparri, composto da 9 vani di cui 4 con balcone con affaccio sulla Reggia di Caserta: il prezzo a base d’asta è di 345.458 euro. Il secondo lotto è invece un garage-autorimessa, si tratta di un seminterrato con accesso da via Gasparri, con un prezzo a base d’asta di 217.621 euro.

Per la Provincia di Caserta, c’è l’esigenza di fare cassa, è noto a tutti, che da oltre tre anni non si approva un bilancio, non riuscend a garantire servizi e manutenzione per strade e scuole superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *