Mamme con l’acqua alla gola chiedono l’agibilità della scuola

Kest'è: Non meritiamo di sapere la verità. La solita firma, si rediga una relazione tecnica asseverata relativamente allo stato dell'arte nella quale venga dichiarata l'agibilità dell'intero plesso.

Era stata preannunciata anche in vista di un allerta meteo, ed esausti delle chiacchiere e proclami, ma in particolare dei continui allagamenti, che mettono anche a rischio i piccoli alunni, frequentatori del plesso di Corso Giannone De Amicis -Da vinci, una delegazione di genitori e insegnanti dell’istituto,   ha deciso questa mattina di protestare e farsi sentire nelle stanze dei bottoni del Comune. Oltre cinquanta tra mamme e papà, per lo più interessati alle tre aule rese non agibili in seguito agli allagamenti di queste settimane (l’ultimo avvenuto domenica dopo l’intensa pioggia caduta sul Capoluogo), ha deciso di chiedere notizie certe direttamente negli uffici comunali. I genitori si sono portati capitanate da Ciro Guerriero, presidente di Caserta kesté  a piazza Vanvitelli ed hanno chiesto di essere ricevuti ‘straordinariamente’ dal sindaco p.t. Carlo Marino e dal dirigente Franco Biondi, colui che gestisce direttamente gli affidamenti dei lavori nella scuola. Al momento assenti il Sindaco, il consigliere Stefano Mariano media sta facendo salire una parte di genitori. Sul posto giunti digos e carabinieri.Mamme con l'acqua alla gola chiedono l'agibilità della scuola

Pubblicato da Ciro Guerriero su Lunedì 4 novembre 2019

 

Mamme con l'acqua alla gola chiedono l'agibilità della scuola