Marino chieda scusa ai commercianti del centro storico

Le associazioni saranno deferite agli organi di competenza

Vergognose le dichiarazioni di chi è al momento primo cittadino.

Un sindaco davanti a delle telecamere compiacenti, non può dire ciò che ha detto , offendendo pubblicamente cittadini e  commercianti, dopo vari giorni di manifestazioni  ‘contro questa ZTL’ che va assolutamente proposta, non imposta, senza poterne dare i servizi, e continuare a sperimentare un fallimento che è sotto gli occhi di tutti, continuando nonostante la cartellonistica obsoleta a regalare a cittadini e visitatori multe inopportune.

Le associazioni di categoria presenti sul territorio, come sanno presentarsi ai tavoli ‘ apparecchiati’ sarebbero dovute intervenire in difesa della categoria che in questo momento subisce, pur non avendoli tra i propri iscritti.  Tale atteggiamento sarà ‘segnalato’ agli organi di competenza nazionali.