Marino & co..n le scolle in fronte

Come abbiamo già riportato in un precedente articolo, oggi, dal Palazzo Castropignano, doveva  essere spedita la lettera di risposta alle richieste del Ministero riguardo il bilancio riequilibrato.

Ebbene si, perché da oggi in poi, Pica ma non solo, aspetterà con ansia le risultanze relative al lavoro svolto da questa amministrazione comunale, che qualora fossero negative, gli organi del ministero potrebbero anche sciogliere anticipatamente la giunta Marino, con tutte le conseguenze derivanti e ricadenti sui componenti del consiglio comunale.

Purtroppo non è l’unico problema che la giunta Marino dovrà affrontare perché in queste ore dovrebbe affidare il campo sportivo comunale, alla Casertana Calcio, per permettere a questa di iscriversi al prossimo campionato della FIGC.

Un bel pasticcio, visto che lo stadio Pinto è ancora in  fase di restyling, e la consegna sembrerebbe in ritardo anche per le prossime Universiadi.

Una condizione che può mettere a rischio il prosieguo dell’avventura calcistica della squadra locale, in quanto la mancata disponibilità di un campo idoneo, impedisce la società di definire l’iscrizione al campionato.

Ma non sono gli unici problemi quelli del Sindaco Marino perché a quanto pare, i suoi fidati consiglieri di maggioranza, gli stessi che ha sempre considerato di fiducia e pronti a sacrificio, gli hanno voltato le spalle, lasciandolo in balìa dei “nemici”.

Ma non perdiamo l’ottimismo perché siamo sicuri che per “l’amore della poltrona”, pace sarà fatta. Ci dispiace però per il destino della nostra amata Caserta che andrà sempre di più verso il declino più totale.