Mohamed Salah porta avanti il Liverpool

In avvio subito una buona opportunità per Callejon servito in area con ritardo. Al 6′ bel pallone di Mario Rui per Insigne anticipato in area. I Reds cercano di fare la partita: brivido al 7′ per un buco in difesa con Salah che per poco non ne approfitta. «Risponde» un minuto dopo Hamsik con un gran…

In avvio subito una buona opportunità per Callejon servito in area con ritardo. Al 6′ bel pallone di Mario Rui per Insigne anticipato in area.

I Reds cercano di fare la partita: brivido al 7′ per un buco in difesa con Salah che per poco non ne approfitta. «Risponde» un minuto dopo Hamsik con un gran tiro di poco fuori, assist di un ottimo Mertens. Poi è Milner a rendersi pericoloso.

Un avvio scoppiettante da entrambe le squadre.

Al 9′ Ospina si lancia in tuffo per sventare una nuova minaccia dei Reds. Al 12′ ammonito Virgil per un fallaccio su Mertens che si fa male sul serio.

Qualche minuto di apprensione poi il belga rientra in campo.

Sussulto al 22′: gol annullato per offside a Mané, che aveva battuto Ospina. Buona azione azzurra al 24′ con Fabiàn che cerca Callejon anticipato in angolo.

Sugli sviluppi Koulibaly, in versione assist-man è in fuorigioco.

Al 25′ Firmino è fermato da Albiol, poi è grande mischia al cardiopalmo, fino alla carica su Ospina che fa rifiatare tutti. Intorno al 30′ doppia occasione Reds con Milner e Salah, pericoli sventati. Il gol è nell’aria e lo segna Salah al 34′ con un dribbling e un tiro che passa sotto le gambe di Ospina.

Al 36′ occasionissima per Fabiàn che spreca miseramente tirando al lato. Al 39′ Koulibaly ammonito per un fallo su Salah sulla fascia.

In campo prevalgono le furie rosse, gli azzurri provano con le ripartenze ma non sono mai davvero pericolosi. Al 45′ Mertens ci prova quasi da centrocampo, ma termina fuori. Termina così il primo tempo.

Si ricomincia e Salah divora la palla del raddoppio. Non è il solito Napoli, ma appena può cerca di mettere in difficoltà la retroguardia dei Reds. Eppure si sbagliano troppi passaggi, il Liverpool dà l’impressione di andare in porta quando vuole.

Albiol prova il break di testa su angolo al 56, ma Alisson blocca. Firmino ci prova un minuto dopo, Ospina attento.

Ancelotti corre ai ripari: dentro Zielinski per Fabiàn. L’inerzia del match, però, non sembra mutare. A questo punto entra Milik per Mertens, poi tocca all’uomo dei cross: Ghoulam per Mario Rui.

LIVERPOOL (4-3-3)
13 Alisson; 66 Alexander-Arnold, 32 Matip, 4 Van Dijk, 26 Robertson; 5 Wijnaldum, 14 Henderson, 7 Milner; 11 Salah, 9 Firmino, 10 Mané.
A disposizione: 22 Mignolet, 3 Fabinho, 6 Lovren, 8 Keita, 15 Sturridge, 23 Shaqiri, 27 Origi. All. Klopp.

NAPOLI (4-4-2)
25 Ospina; 19 Maksimovic, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 17 Hamsik, 8 Fabian Ruiz; 14 Mertens, 24 Insigne.
A disposizione: 27 Karnezis, 11 Ounas, 20 Zielinski, 23 Hysaj, 31 Ghoulam, 42 Diawara, 99 Milik. All. Ancelotti.

ARBITRO: Skomina (Polonia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *