,

Nuova scossa alle 7:40 Trema il centro Italia

Avatar Redazione
Home > Attualità > Nuova scossa alle 7:40 Trema il centro Italia

Una nuova fortissima scossa di terremoto è stata avvertita questa mattina alle 7,40 in tutto il Centro Italia, anche a Caserta. (video)
Secondo i primi dati si tratta di un sisma di magnitudo 6.5 e profondità 10 km con epicentro tra Marche e Umbria, nella zona già duramente colpita dagli eventi degli ultimi giorni.

Il terremoto è avvenuto precisamente nella zona a Sud-Est di Norcia e rientra nella stessa sequenza sismica che si è attivata il 24 agosto, con il terremoto nel Reatino.

Una scossa fortissima, avvertita nitidamente anche a Caserta e provincia. «Il terremoto di oggi è avvenuto sullo stesso sistema di faglie e fa parte della sequenza cominciata in agosto e che adesso sta procedendo», ha detto il sismologo Alberto Michelini, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Lo sciame sismico. Altre due scosse sono avvenute a distanza di pochi minuti dal terremoto delle 7,40. La prima, di magnitudo 4,6, è stata registrata dalla rete sismica dell’Ingv alle 7,44, e la seconda, di magnitudo 4,1, è avvenuta alle 8,00. La prima scossa è stata avvertita chiaramente anche a Roma e in tutto il resto Italia, da Napoli a Firenze, da Bari a Bolzano. A Roma come a Napoli, migliaia di persone si sono riversate in strada terrorizzate.

Norcia in ginocchio. La nuova forte scossa di terremoto «è stata avvertita in tutto il centro Italia», lo afferma in una nota la Protezione Civile, specificando che «le località prossime all’epicentro sono nuovamente Castelsantangelo, Norcia e Preci». Proprio a Norcia (foto da Twitter) sono crollate la Basilica di San Benedetto e la cattedrale di Santa Maria argentea. Sky rilancia immagini con i frati in ginocchio davanti alla statua di San Benedetto con accanto cittadini impauriti. Sullo sfondo appare la cattedrale della città umbra interessata da diversi crolli.  «È come se fosse venuta giù la città…»: così si è espresso l’assessore comunale di Norcia Giuseppina Perla. Che ha parlato di crolli diffusi a case e chiese del centro umbro. Al momento non risultano persone coinvolte. Importanti ed estesi crolli hanno interessato anche le antiche mura che circondano la città di Norcia. Le mura erano già state danneggiate dalle precedenti scosse: ora presentano delle aperture ed anche alcuni torrini sono crollati.

Amatrice crolla ancora. Ad Amatrice sono crollate la torre civica e la chiesa di Sant’Agostino a seguito della nuova forte scossa di questa mattina.  È stato interdetto al traffico e sono in corso verifiche sul Ponte Romano che consente di accedere al centro storico di Rieti da piazza Cavour. Per «verifiche tecniche» è «momentaneamente sospeso» anche il servizio sulla metro A, B e B1 di Roma. Lo annuncia il profilo Twitter di Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma. Sulla metro C si segnalano «lievi ritardi» per lo stesso motivo. «In contatto con Protezione Civile e sindaci del nostro territorio. Ci sono crolli ad Amatrice e Accumoli». Lo afferma su twitter il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

terremoto-note

Avatar Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caserta Kest’è

Caserta Kest’è

Giornale online con tematiche di politica, attualità e sport di Caserta e provincia

Cerca
Categorie