ORA o MAI PIÙ !

REAZIONE IMMEDIATA contro il teppismo pseudoideologico che ammorba il Paese.

Al Figlio di Bernardo Mattarella e di Maria Buccellato: Inquilino di Wonderland, per scuoterne l’imperforabile silenzio circa alcune circostanze.

La prima:

Ligio alle consolidate tradizioni democattocomuniste, il Bibitaro ha “sistemato” il Compagno di Scuola Carmine America nel Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica.

Et voila: l’“Esperto di questioni internazionali, sicurezza e difesa” che già incassava per lo stesso merito ottantamila euro annui, grazie ai gettoni di seduta e ai compensi aggiuntivi per i Comitati “endoconsiliari”, sarà premiato con oltre centottantamila euro all’anno. Meno, tuttavia, degli “Esperti di Regime” che, per esprimere il nulla, marciano ad ottocento euro al giorno: a partire dal Commissario straordinario Arcuri, che di “straordinario” ha solo l’eclatante fallimento, e dal Borrelli che rifiuta la mascherina imposta alla Gente per solo affarismo e terrorismo sanitario;

La seconda:

La Camera è stata trasformata in un bivacco di stile sudamericano, dal quale è stato espulso con violenza un Vittorio Sgarbi colpevole di avere censurato la oscenità istituzionale.

La terza:

In unità di intenti, è stato archiviato il taglio dei vitalizi.

La quarta:

Santa subito Mara Carfagna che, interna all’European Council on Foreign Relation finanziata dal Criminale George Soros, grida al sessismo ma non protesta contro le Bestie che violano l’innocenza delle Spose bambine;

La quinta:

L’ignobile spettacolo circense degli Stati Generali si è concluso: il copione scritto da Casalina per il Maestro pugliese dell’Illusionismo, che senza rispetto per la dignità del ruolo si complimenta con la ripugnante Miley Cyrus, è consistito di una passerella delle ovvietà recitate a spese del Contribuente per solo delegittimare il Parlamento: sede unica deputata a decidere il futuro dello Stato. Gli Ospiti c’erano Tutti: mancava solo l’Italia,esclusa dal piano che la rende Itafrica asservita agli interessi dell’Oligarchia presente con i suoi Killer: Ursula Von Der Leyen e Christine Lagarde, prive di mandato elettivo ma forti di accordi convenuti in “camere” nelle quali è negato l’accesso ai Popoli.

Impietosi i commenti espressi in proposito da The Economist: si risponde all’esigenza di quattrocento miliardi con improbabili trentasei miliardi di briciole e si tace sulla circostanza che il 75% degli aiuti previsti sul Recovery Fund arriveranno non prima del 2023. Se arriveranno. Si è discusso il Piano Colao, ovvero la consegna della ricchezza residua della Nazione alle Élites finanziarie; lo smantellamento dell’industria; la instaurazione, attraverso il 5G, di un tecno-totalitarismo di sorveglianza a sepoltura della libertà personali e del dissenso; la sottrazione della coscienza identitaria e l’annientamento dei legami sociali, affidati alla delazione. In definitiva: la realizzazione di quanto concordato il 2 giugno del 1992 a bordo del Britannia, ove Mario Draghi cedette l’Industria pubblica a Goldman Sachs e agli Speculatori: operazione garantita dall’adesione al Trattato di Maastricht e da“Mani Pulite” attraverso l’abbattimento della intera Classe politica, ad eccezione della Sinistra, Esecutrice di quel processo di globalizzazione dell’Italia che, pur rivelatosi un attacco istituzionale alla Repubblica, non ha ancora riscosso la dovuta attenzione giudiziaria.

La caduta libera si è meglio definita col Covid19: ultimo atto giusto a rimuovere i residui industriali pubblici; a demolire le due Regioni col più rilevante impatto sul Pil e a spianare la via alla privatizzazione del Paese, ridotto a realtà substatale, mentre lignavo e vanesio Impostore vocatosi a Tribuno alimenta la crisi attraverso una Emergenza funzionale alla sostituzione del tessuto autoctono con Allogeni e alla distruzione della funzione di Custode della Storia e della Cultura esercitata dall’Italia per millenni.

La quinta:

Sollevando la reazione di Carlo Bonomi, per il quale questo Governo dispone di “zero visione e zero strategie”, il Tacchino pugliese ha avviato l’Olocausto italiano rispettando l’agenda dettata dai Potentati globalisti; instaurando uno Stato di Polizia;sospendendo la Costituzione, senza vaghezza alcuna che quei Poteri ai quali si è prestato tradendo il Popolo stanno per relegarlo nello stesso nulla dal quale avevano estratto e riconfinato Renzi, a suo tempo. All’orizzonte due ipotesi parimenti inquietanti: un Premierato dello stesso Draghi, forte anche dell’appoggio trasversale del Centrodestra, o di quel Colao deciso a tramortirci definitivamente.

Solo un colpo di scena potrebbe vanificare l’eversiva devastazione.

La sesta:

Con consumato ricorso alla geometria variabile, Mattarella ha celebrato in Bergamo la abituale ed ipocrita omelia con l’impegno a correggere gli “errori”.

Di fatto l’errore sta nella sua scientifica consegna dell’italia ad un Manipolo di squallidi e incompetenti Avventurieri e nella mancata percezione della reazione montante della Gente, che non ne può più:

di una INPS gestita da un Tizio incapace anche di amministrare un condominio;

di una Magistratura che si accanisce su un Novantenne, mentre i Mafiosi sono i libertà;

di sistematica disattenzione ai bisogni vitali di Milioni di Concittadini, mentre la Casta continua a nuotare nel parassitismo più disgustoso;

di proposte di Leggi a conferma di un delirio contagioso e diffuso, come quella a tutela della “dignità dei Pedofiliai quali questo valore non dovrebbe essere riconosciuto o quella contro la omotransfobia: entrambe tese a trasferire omosessualità e transessualità da una condizione innaturale in una condizione giuridicamente naturale, in sprezzo della dovuta attenuazione delle discriminazioni attuate in danno di Anziani, Handicappati, Disoccupati e Bambini cui è negata l’infanzia: Bibbiano docet!!!!;

di provvedimenti privi di legittimità costituzionale: dal 1° luglio Chi spenda più di duemila euro in contanti sarà multato, significando che lo Stato decide come, se e quando Qualcuno possa spendere il proprio denaro mancando, peraltro, qualsivoglia connessione fra contante ufficialmente depositato ed evasione fiscale;

di spettacolarizzazione di una epidemia funzionale agli interessi delle Star della pseudoPolitica e della pseudoScienza;

di inchieste che non si aprono e/o che dormono. Qualche esempio: lo stupro riferito al Figlio di un Comico; la Turista per caso, non per caso forse coinvolta in strani traffici; la strage dolosa e non colposa di 35mila Innocenti!; le centinaia di migliaia di denunce presentate contro l’Esecutivo dai Professori Sinagra e Taormina ed altri coraggiosi Avvocati;  

di coma dello stato sociale:

di censure incostituzionali;

di Forze dell’Ordine massacrate senza speranza di riscatto da Clandestini che, avvantaggiando un esodo biblico, vengono importati dalla Lamorgese con libero ed infetto diritto di circolazione ed alterazione anche del linguaggio: nessuno di Costoro viene “salvato”. Quando ci si incontra in mare aperto ad orari e siti prefissati non c’è salvataggio, ma appuntamento e traffico;

di rivelazioni ancora generiche del Buscetta della Magistratura, mentre si attendono provvedimenti a carico di Patronaggio, della Vella e di quei Gratteri e Greco e Melillo “Capi grazie al mio sistema” e di quel Procuratore della Repubblica di Agrigento cui sfugge l’essere reato gravissimo la diffusione anche solo colposa dell’epidemia.

La settima:

Il Giudice di Cassazione Amedeo Franco ha reso dichiarazioni agghiaccianti circa le forzature giudiziarie tese a demolire Berlusconi: “si doveva” condannarlo, come si doveva condannare Salvini significando che una Magistratura eversiva e golpista ha spregiudicatamente atterrato lo Stato di Diritto e la Democrazia sostituendosi alla Politica e proponendosi braccio armato della Sinistra, così confermando che le cabine di regia sono occupate Gentaglia ricattabile e, come tale, incline al servilismo e al più laido comunismo.

Si potrebbe continuare all’infinito, se il canuto Demiurgo ci liberasse di un Venditore di Fumo; smettesse di delegare all’Imam romano la trattazione di temi sociali, economici, sanitari, politici emigratori e, da ex insignificante Gregario demitiano, decidesse di rivendicare ruolo e linguaggio consono alle garanzie.

E allora:

MOBILITAZIONE IMMEDIATA perché si apra un’inchiesta contro Napolitano, deus ex machina evocato anche da De Magistris, e contro i Ricattatori che hanno truccato le carte della Politica nazionale rivelandosi un’autentica Associazione a Delinquere di stampo istituzionale.

REAZIONE IMMEDIATA contro il teppismo pseudoideologico che ammorba il Paese.

RICORSO IMMEDIATO AI TRIBUNALI INTERNAZIONALI perché questi Squadristi e la Sinistra che li protegge vengano sputtanati e, ove possibile, assicurati alla Giustizia e ricacciati nel letamaio al quale sono avvezzi.

ORA o MAI PIÙ