Per le famiglie degli alunni del Parco degli Aranci si preannuncia un inverno caldo di battaglia

Sono sul piede di guerra genitori e docenti  contro lo smembramento della scuola del parco degli Aranci previsto dalla delibera 122 del Comune approvata nella giornata di ieri sul dimensionamento scolastico in particolare gli appartenenti del quinto circolo di Centurano e Parco Cerasola 

La delibera prevede una ridistribuzione delle classi tra le scuole della città.

Come evidenziato da un documento del consiglio di circolo della scuola, si tratterebbe di una scelta non in linea a quelle dettate dal ministero, dal momento che, il quinto circolo, sarebbe l’unico a non aver fatto registrare un calo di iscrizioni.

Oltre alle 18 classi del parco degli Aranci, infatti, ce ne sono 14 in via Rossini, 5 a Tuoro a cui si devono andare ad aggiungere le quattro classi dell’infanzia del Parco Cerasola, le 3 del Parco Habitat, le 3 del Parco Aranci e quella di Santa Barbara.

Una redistribuzione delle classi, impedirebbe una continuità didattica cosa che, i genitori, vorrebbero evitare.

A tal proposito, già sono partite delle raccolte firme per evitare l’attuazione della delibera.