Questa non è una ZTL … è una città morta un Corso Triste

  Si unisce e scende in piazza il fronte del NO,  non per il referendum del 4 Dicembre, ma per il perdurare delle svariate criticità più volte denunciate a causa della ZTL  . Alcune centinaia di persone hanno aderito per la manifestazione di dissenso indetta da Caserta kest’è da tenersi il giorno 10 ottobre , che interesserà alcune…

 

Si unisce e scende in piazza il fronte del NO,  non per il referendum del 4 Dicembre, ma per il perdurare delle svariate criticità più volte denunciate a causa della ZTL  .

Alcune centinaia di persone hanno aderito per la manifestazione di dissenso indetta da Caserta kest’è da tenersi il giorno 10 ottobre , che interesserà alcune strade del centro storico  di Caserta,  per protestare contro la zona a traffico limitato.

Scenderanno in piazza avvocati, medici, artigiani, ingegneri e commercianti e consiglieri comunali. “Diciamo NO a questa ZTL –  dice il presidente Ciro Guerriero di Caserta Kest’è, questa è una strada chiusa con VARCO trabochetto, solo per far cassa, chiediamo serietà dall’Amm.ne, che vuole far passare un’inutilità per una conquista, vogliamo la costituzione di un tavolo tecnico permanente con il Sindaco”. “Siamo a tutt’oggi vittime sacrificali di questa città – aggiunge – le attività chiudono, siamo ‘senza vita’  Le Ztl determinano le chiusure, la prova evidente, è sotto gli occhi di tutti, il primo tratto Monumento – Via Colombo  è tornato a vivere, dopo l’eliminazione della ZTL con  la creazione di parcheggi, anche se esosi su di un lato. Non siamo contrari all’istituzione delle zone a traffico limitato ma non così “.

I manifestanti hanno stilato un documento, nel quale chiedono di attivare  la zona a traffico limitato solo  il weekend e festivi.

locandina-ztl

 

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *