Rubina Chirico 52 anni, trucidata dal figlio che si è costituito

Due vite difficili, finite nel peggiore dei modi

CASERTA – Era il suo unico figlio e due giorni fa era tornato nella casa materna, a Corso Trieste, nel palazzotto stile liberty.

Rubina Chirico venticinque anni fa rimane incinta di un uomo del quale non ha mai voluto svelare l’identità,  aveva partorito Eduardo in solitudine: era insomma una ragazza-madre e e aveva tirato sù da sola quel bambino che era diventato, per lei, la sua unica ragione di vita.

“Lo abbiamo visto questa mattina che, intorno alle ore 9, rientrava a casa. Poi abbiamo sentito le urla provenienti dal secondo piano e abbiamo capito”, hanno spiegato alcuni vicini di casa.

Tremante, in questura dove si è presentato ha confessato il matricidio al questore Antonio Borrelli.

«Ho ucciso mia madre». Sul posto si è subito recata la polizia di Caserta.

 Il cadavere della donna, è stato ritrovato in camera da letto in una pozza di sangue.